L’Este anticipa la rincorsa, il San Paolo vuole ripartire

L’Este anticipa la rincorsa, il San Paolo vuole ripartire

Domani anticipo di lusso col Mezzolara per i giallorossi, domenica i gialloblù attendono il Forcoli.

Penalizzati e, proprio x questo, maggiormente motivati. Può sembrare un eufemismo, eppure il -2 in classifica decretato lunedì dalla Disciplinare in relazione al “caso Aliberti”, anziché fiaccare l’entusiasmo della (ex) capolista Este, ha caricato ancora di più Moresco e compagni, decisi più che mai a dimostrare sul campo di valere la promozione.

Tappa fondamentale verso questa meta sarà il match col Mezzolara, che andrà in scena domani alle 15 (arbitro Baroni di Firenze). Lo stop ai campionati dovuto alla tragica scomparsa di Morosini ha infatti costretto la Lega a inserire un turno anche il 25 aprile, costringendo così le squadre a un tour de force di 3 gare in 7 giorni, un impegno non da poco soprattutto quando la stagione sta volgendo al termine, che diventa ancora più gravoso per quei team inseriti nei gironi da 20 squadre (il D è proprio uno di questi).

Per mantenere vive le speranze di aggancio al Forlì, in vista dello scontro diretto previsto, fatalità, all’ultima giornata,  i giallorossi non possono permettersi di fare calcoli e dovranno puntare con decisione a fare bottino pieno fin dall’incontro di domani contro i bolognesi, autentica rivelazione di questo girone di ritorno, al punto da essere essi stessi ancora in lizza per la promozione diretta, staccati di 3 lunghezze dagli atestini (che dovranno rinunciare allo squalificato Aliberti) e di 5 dai cugini del Forlì.

Non può permettersi passi falsi nemmeno il San Paolo, che domenica ospiterà un Forcoli in piena lotta per evitare i playout (arbitro Pirone di Ercolano).

«In queste ultime 4 gare dobbiamo pensare solo a fare più punti possibili – ha sentenziato l’esperto capitano Arcaba – Abbiamo tre gare in sette giorni e per questo è importante aver recuperato tutti gli effettivi, a parte Milani. Siamo sereni e pronti a dare il massimo anche contro una squadra tosta come il Forcoli (cui mancheranno gli squalificati Mitra e Bonsignori, nda)».

Queste le altre partite della trentacinquesima giornata: Lanciotto-Forlì, Cerea-Bagnolese, Santa Croce-Villafranca, Ravenna-Rosignano, Tuttocuoio-Pistoiese, Scandicci-Camaiore, Pavullese-Castelfranco, Virtus Vecomp-Sestese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy