L’Este è un rullo compressore, il San Paolo si accontenta

L’Este è un rullo compressore, il San Paolo si accontenta

I giallorossi battono 2-0 il Lanciotto e volano verso la testa della classifica. Nell’anticipo di sabato, opaco 0-0 tra gialloblù e Pistoiese.

ESTE-LANCIOTTO CAMPI BISENZIO 2-0

ESTE: Fantin, Barison, Boron (36’ st Scultz), Lelj, Colman Castro, Salvato, Gusella, Michelotto, Aliu (30’ st Sottovia), Rondon, Carani (25’ st Asti Brun). A disp: Bagherini, South, Meneghello, Moresco. Allenatore: Zattarin.

CAMPI BISENZIO: Tommei, Benvenuti, Burgnich, Pomo, Taddei, Chiuchiolo, Silvestri, Mazzanti (5’ st Carnevale), Chiopris Gori (26’ st Diop), Manganiello (36’ st Benedetti), Casini. A disp: De Luca, Alicontri, Tomberli, Montagnolo. Allenatore: Bertini.

ARBITRO: Guarino di Caltanissetta (Corcillo-Zazzaretta).

RETI: 38’ pt Rondon (E), 10’ st Michelotto (E).

NOTE: Espulsi al 15’ st Bertini (all. Lanciotto) per proteste, 35’ st Silvestri (L) per doppia ammonizione. Ammoniti Michelotto, Boron (E), Taddei, Mazzanti, Silvestri, Casini, Burgnich (L).

L’Este regola con un classico 2-0 il Lanciotto Campi Bisenzio, volitiva ma poco incisiva neo promossa, e davanti a 500 entusiasti spettatori si rilancia verso la testa della classifica del girone D.

L’inerzia della gara è di marca locale e al 5’ il tuffo di testa di Aliu su cross da destra di Rondon finisce a lato di poco. Al 18’ gli ospiti hanno un lampo con Silvestri che approfitta di una disattenzione di Colman e si presenta solo davanti a Fantin, calciando però a lato. L’Este riprende subito le redini del gioco e al 35’ Lelj, tutto solo a centro area, spedisce a lato di un soffio di testa su corner da sinistra.

È l’antipasto del meritato vantaggio padovano, che arriva al 38’ con Rondon, il quale insacca direttamente da calcio d’angolo, nonostante il disperato tentativo di due difensori di deviare la sfera anche con le mani.

La ripresa si apre col medesimo tema tattico della prima parte di gara e al 10’ Rondon suggerisce per Gusella, il cui cross basso taglia tutta l’area e trova sul secondo palo Michelotto, il quale in scivolata insacca il raddoppio. Al 22’, dopo tre pericolose incursioni del Lanciotto con Silvestri, Chiopris e Carnevale, tutte sbrogliate sulla linea, è Carani a fallire la più ghiotta delle occasioni per il 3-0, sparando alle stelle una triangolazione iniziata dai piedi del solito Rondon e proseguita con un tocco di petto smarcante di Aliu.

Infine, al 30’ ancora Rondon disegna una tracciante diretto all’incrocio su punizione dal limite ma il portiere Tomei è bravissimo ad alzare oltre la traversa.

È invece finito con uno scialbo 0-0 l’anticipo di sabato tra San Paolo e Pistoiese. Partita poco spettacolare, condizionata anche dalle temperature quasi estive, coi gialloblù patavini che pur premendo di più e mantenendo il possesso palla per lunghi minuti, non hanno creato clamorose palle gol e anzi, nel finale, hanno rischiato di andare sotto, riuscendo a preservare il risultato solo grazie all’imprecisione di Colombo, che a tu per tu con Bagherini ha mancato una facile deviazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy