L’Este vuol sconfiggere Montecchio e gelo

L’Este vuol sconfiggere Montecchio e gelo

Domani alle 14.30, recupero “caldissimo” in chiave classifica del match rinviato a novembre per avverse condizioni meteo.

Commenta per primo!

Probabilmente farà ancora più freddo di allora, ma almeno stavolta l’arbitro (Dal Borgo) viene da Verona e non da Siracusa, e i guardalinee da Trento, quindi c’è da sperare che nella borsa mettano anche la divisa con le maniche lunghe.

Perdonate l’ironia, ma per parlare di Este-Montecchio, in programma domani alle 14.30, ci pare doveroso partire da una considerazione sull’abbigliamento più adatto per affrontare i rigori invernali. Questa gara è infatti un recupero di quella interrotta dopo 45 minuti il 28 novembre scorso, proprio a causa delle avverse condizioni climatiche che “paralizzarono” il signor Di Biase, il quale – evidentemente abituato al mite clima siciliano – si presentò nella bassa padovana con la sola divisa a mezze maniche, rischiando seriamente l’assideramento.

Al contrario, dal punto di vista agonistico il match si preannuncia infuocato: l’Este è infatti reduce dai tre schiaffoni senza appello rimediati domenica a Pordenone, mentre i vicentini vogliono dar seguito al pari casalingo strappato all’Opitergina. Sarà una gara importantissima in chiave salvezza per entrambe: il Montecchio se non vince rischia di trovarsi da solo all’ultimo posto, dato che nell’altro recupero di giornata un Belluno in ripresa pare favorito sul pur sempre arrembante Kras Repen; i giallorossi, invece, devono assolutamente fare bottino pieno sia domani che domenica col Montebelluna, per allontanarsi dalla zona pericolosa e continuare a coltivare qualche chance di risalita verso i quartieri alti.

Per quanto riguarda le formazioni, mister Zattarin potrebbe proporre dal primo minuto il reintegrato Bedin in mediana, affiancando il solo Rondon a Moresco in attacco, con Agostini pronto a dar man forte nel caso le cose si mettessero male. Sul fronte vicentino, Venturini pare intenzionato a infoltire il centrocampo, lasciando il solo Fantin a far guerra là davanti.

Domenica prossima, nell’ultima di andata, il Montecchio sarà tra l’altro ospite di un San Paolo rinfrancato dalla vittoria in rimonta a San Vito del Tagliamento. Il quinto successo su nove gare esterne ha fatto riagganciare il gruppo di testa al team di Fonti, tornato cinico e combattivo in coincidenza col rientro dalla squalifica del bomber Volpato. Per i gialloblù si preannuncia un Natale sereno, che domenica sera potrebbe riservare il gradito regalo dell’ingresso trionfale in zona playoff.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy