Promozione, l’Arcella torna in vetta e sogna il triplete

Promozione, l’Arcella torna in vetta e sogna il triplete

Commenta per primo!

Due anni e mezzo da regina. In Promozione sogna ad occhi aperti la matricola terribile Arcella, che con il 3-0 di domenica all’Ambrosiana Trebaseleghe ha riconquistato la leadership solitaria del girone C a spese del Torre, scivolato a -3 per effetto del tonfo casalingo con l’Azzurra. Un ruolino di marcia spaventoso quello dei bianconeri che, dopo aver vinto a mani basse i campionati di Seconda e Prima Categoria, puntano senza mezzi termini al clamoroso “triplete”. Lo storico salto in Eccellenza non è più solo un miraggio: non per una squadra completa in ogni reparto (e che adesso si anche rinforzata con il bomber Bellemo, ex Piovese), che in 13 giornatehamesso a referto 9 vittorie e 3 pareggi. «Siamo attrezzati per un torneo di verticemadobbiamo dimostrarlo ogni domenica, perché nessuno ci regala nulla», suona la carica Guido Cortella, capocannoniere e trascinatore dell’Arcella con 11 reti, «Abbiamo trovato un ottimo equilibrio, non prendiamo gol da 5 partite e in attacco stiamo facendo bene tutti, compresi quelli che entrano dalla panchina. Sono molto felice, segno con continuità e l’intesa con i compagni di reparto è davvero grandiosa». I grappoli di gol messi a segno in bianconero hanno acceso i riflettori sul giovane centravanti, su cui si sono fiondati diversi club di categoria superiore. «So che la società ha ricevuto delle richieste, ma all’Arcella ho trovato il mio ambiente ideale. La dirigenza ha idee chiare e progetti ambiziosi. Il primo posto? Alla lunga le avversarie più pericolose saranno Mestrino e Porto Viro. Ce la giocheremo fino in fondo». (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy