Le padovane sfidano le capoliste veronesi

Le padovane sfidano le capoliste veronesi

Sambonifacese e Vecomp saranno ospiti di San Paolo ed Este nella quinta di ritorno (domani, ore 14.30).

Commenta per primo!

Dopo la sosta forzata dovuta la maltempo, riprenderà domani il cammino delle nostre rappresentative di serie D, impegnate, nella quinta giornata di ritorno, in un doppio scontro padovan-veronese, entrambe in casa.

Il San Paolo inaugurerà contro la capolista Sambonifacese (arbitro Provesi di Treviglio) l’ennesimo trittico di partite in una settimana, che vedrà i gialloblù recuperare contro il Trissino mercoledì, per poi andare a San Donà domenica prossima, prima della sosta di metà febbraio in occasione del torneo di Viareggio che vede tra le partecipanti la rappresentativa di categoria.

I patavini ripartono dunque dal confortante pareggio strappato a Porto Tolle, con la consapevolezza però di una classifica che li vede al quintultimo posto, in piena zona playout, e di dover affrontare un avversario lanciatissimo. Grazie alla vittoria nel derby col Legnago, i veronesi hanno infatti conquistato il primo posto in classifica, confermando il valore di una rosa che vede tra i suoi componenti gli ex professionisti Ferrarese e Malagò, oltre al portiere Bagherini, ex Este.

«Individualmente la “Sambo” è favorita ma negli ultimi anni, in casa contro le big ci siamo tolti soddisfazioni inaspettate – commenta mister Fonti, ricordando anche lo 0-1 con cui i suoi all’andata espugnarono il “Tizian” – Psicologicamente stiamo bene, ci saranno da sudare le proverbiali sette camicie ma i ragazzi hanno voglia di riscattare una posizione di classifica ingiusta».

Rispetto a domenica scorsa, tra i gialloblù rientrerà capitan Arcaba, mentre restano indisponibili Masiero, Volpato, Franceschini e Gomiero.

È invece una rivalità che sportivamente risale ai playout del 2008 (veronesi che vincono 4-2 in trasferta e condannano alla retrocessione i giallorossi, poi ripescati), acuita lo scorso anno dal ricorso presentato sempre dai rossoblù contro il tesseramento di Aliberti che costò ai padovani 2 punti di penalizzazione, fatali per la rincorsa alla Lega Pro, quella tra Este e Virtus Vecomp (arbitro Pillitteri di Palermo).

I team del presidente Lucchiari e del patron factotum Fresco proprio non si amano e ogni sfida recente ha avuto code polemiche di vario tipo. Facile ipotizzare che anche domani l’atmosfera non sarà delle più rilassate, vista anche l’importanza della sfida in chiave classifica. I due pari consecutivi con Real Vicenza e Sanvitese hanno infatti fatto perdere la testa della classifica agli ospiti, mentre gli atestini (che recupereranno l’impegno a Belluno sabato 9 febbraio) vogliono migliorare ulteriormente la loro posizione, dato che la zona pericolosa incombe a sole 3 lunghezze di distanza ma, contemporaneamente, potrebbero ancora avanzare qualche residua speranza di aggancio ai playoff.

Le altre partite del ventiquattresimo turno: Sacilese-Belluno, Trissino-Giorgione, Porto Tolle-San Donà, Kras Repen-Sanvitese, Pordenone-Tamai, Montebelluna-Cerea, Legnago-Union Quinto, Clodiense-Real Vicenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy