Leo Messi a Sacile, visita medica per il fenomeno argentino

Leo Messi a Sacile, visita medica per il fenomeno argentino

Dai palcoscenici illuminati del Pallone d’oro e della Champions League, a Sacile, cittadina friulana ai confini del Veneto. Che ora ha conosciuto i riflettori mondiali. La ragione è questa: giovedì mattina nel comune di 20 mila abitanti in provincia di Pordenone è sbarcato Lionel Messi, il campione argentino del Barcellona, il calciatore più famoso del pianeta. E’ la terza volta, a dire il vero, che ci viene, ma questa non è passata inosservata. Tre come gli indizi che fanno una prova: quel suo male, i “celebri” attacchi di vomito in campo che hanno fatto il giro del mondo, sembra essere debellato. Merito delle cure del 59enne Giuliano Poser di Sacile, dove esercita e ha il suo studio. Chi ha condotto a Sacile il fuoriclasse del Barcellona è Martín Gastón Demichelis, difensore del Manchester City e della nazionale argentina con cui è stato vice campione del Mondo 2014. “E’ amico intimo di Messi e l’ha spinto a curarsi” spiega Poser. Ma non è l’unico sportivo che si è rivolto al medico friulano: ieri, per esempio, insieme a Leo c’era Luciano Vietto, attaccante del Villarreal e rivelazione di questa Liga, venuto a curare il mal di schiena. Fra gli altri, Pineda, Bierhoff, Jorgensen e fra gli atleti di altre discipline Davide Rebellin, Giorgio Di Centa e Pietro Piller Cottrer.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy