Luci al Tardini: big match del girone B stasera alle 20.30 tra Parma e Venezia

Luci al Tardini: big match del girone B stasera alle 20.30 tra Parma e Venezia

Commenta per primo!

Puntano entrambe alla serie B, da neopromosse, ma stasera non si giocheranno il primato in classifica. Troppo presto, alla quarta giornata, e dopo una partenza (una vittoria e due pareggi a testa) non lanciatissima. Grandi potenzialità per Parma e Venezia, grande tradizione, e la voglia di ritornare su palcoscenici d’élite dopo la discesa agli inferi tra i dilettanti. Attacchi super (Calaiò, Evacuo, Nocciolini da una parte, Geijo e Ferrari dall’altra), ma finora la parte del leone l’hanno fatta le difese (imbattuto il Parma, un gol al passivo il Venezia), anche se sotto i riflettori del Tardini stasera le due formazioni si daranno battaglia. Venezia senza Fabiano e Stulac, qualche ballottaggio sicuro . «Potrei operare due-tre cambi», avverte Inzaghi. Per esempio Malomo-Baldanzeddu in difesa, Soligo-Pederzoli in mezzo al campo, Edera-Tortori in attacco con Geijo avvantaggiato sul Ferrari. Apolloni potrebbe puntare sulla coppia Ecavuo-Calaiò fin dal primo minuto, Lucarelli in campo e Cernuto in panchina, i due “giocatori bandiera” di Parma e Venezia. «Farei la firma per ripetere la prestazione di sabato anche con il Parma» ha detto Filippo Inzaghi dal ritiro nella città ducale, «senza i cinque minuti iniziali, e magari un pizzico di cattiveria in più sotto porta. Fa sempre piacere giocare queste partite ricche di fascino contro squadre molto forti, la prima con la Reggiana è andata bene, adesso vogliamo ripeterci anche a Parma». Pippo Inzaghi torna da avversario allo stadio “Tardini”, dove iniziò la sua carriera in serie A da calciatore nel lontano 1995. «Non potrò mai scordare che il Parma mi ha fatto esordire in serie A, ha creduto in me anche se ero molto giovane. Non ci saranno emozioni particolari, oltretutto al Tardini sono già ritornato tante volte da calciatore, sia con la Juventus che con il Milan». Così in campo ore 20.30. Parma (3-5-2): 1 Zommers; 6 Lucarelli, 2 Canini, 26 Coly; 31 Messina, 29 Scavone, 10 Baraye, 5 Miglietta, 21 Nunzella; 18 Calaiò, 31 Evacuo. A disposizione: 22 Coric, 33 Fall, 3 Saporetti, 20 Benassi, 23 Ricci, 4 Corapi, 8 Giorgino, 9 Nocciolini, 11 Melandri, 17 Guazzo. Allenatore: Apolloni. Venezia (4-3-3): 1 Facchin; 5 Malomo, 13 Modolo, 6 Domizzi, 26 Garofalo; 24 Fabris, 8 Soligo, 7 Bentivoglio; 20 Edera, 19 Geijo, 17 Marsura. A disposizione: 12 Sambo, 22 Vicario, 2 Luciani, 3 Galli, 14 Pellicanò, 25 Cernuto, 23 Baldanzeddu, 4 Pederzoli, 21 Acquadro, 9 Ferrari, 11 Tortori, 18 Moreo. Allenatore: Inzaghi. Arbitro: Piscopo di Imperia. (Da La Nuova Venezia)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy