Luparense in D con fiducia: “Siamo pronti!”

Luparense in D con fiducia: “Siamo pronti!”

È festa grande per Luparense San Paolo e Saonara Villatora: sono stati ufficializzati ieri, infatti, i ripescaggi delle due società padovane nelle categorie superiori. La squadra di San Martino di Lupari, seconda in linea di successione per un posto in quarta serie, è stata ammessa al prossimo campionato di Serie D, e ha così lasciato libero un posto in Eccellenza che è stato riempito dal Saonara Villatora, uscito lo scorso giugno dagli spareggi del torneo Promozione ma alla finestra in pole position non appena si fosse liberato un buco.

Saranno dunque quattro le squadre padovane in D: insieme a Este, Abano e Campodarsego arriva anche la formazione di Daniele Pasa. «Un mese fa questa squadra nemmeno esisteva», esulta il presidente del sodalizio, Stefano Zarattini, nato dall’unione tra Luparense Fc e Atletico San Paolo, «Quindi potremmo quasi dire che questa promozione arrivi in modo inaspettato, anche se sapevamo che la graduatoria ci favoriva non poco. Il progetto nostro non cambia, anche se adesso ci ritroviamo sin da subito in Serie D: rimarrà un piano triennale, noi dobbiamo essere bravi a capire al più presto la categoria e a fare esperienza, perché ci apprestiamo ad entrare in un campionato dal livello molto alto. Dobbiamo lavorare e crescere con umiltà».

E sul campo, dopo il comunque ben poco indicativo 6-2 rifilato all’Abano domenica scorsa, la Luparense ieri è stata impegnata in un’altra amichevole contro una formazione di quarta serie. Allo stadio di Tombolo è sbarcato il Legnago, rodata formazione veronese da diverse stagioni in questa categoria, al quale la squadra di Pasa è riuscita a imporre, non senza qualche difficoltà, il pareggio per 1-1. Dopo un primo tempo equilibrato, ma a parziale vantaggio dei veronesi vicini al gol in almeno tre occasioni con Zerbato, Adriano e Piras, nella ripresa a decidere sono stati due calci di rigore: prima Giarrizzo ha portato in vantaggio gli ospiti dagli undici metri, ma a 4’ dal termine Sanavia, con copione analogo, ha rimesso le cose a posto.

«Abbiamo aumentato i carichi di lavoro negli ultimi giorni, era naturale che non potesse finire come contro l’Abano», la spiegazione del tecnico Pasa, «Ora siamo sicuri di essere in D, ma una squadra da quarta serie ce l’abbiamo già. Non di altissimo livello, ma può arrivare tranquillamente nelle prime 5 o 6 posizioni». (fra. co.)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy