“Quarto infarto, non posso continuare”, Dalle Rive pronto a lasciare il calcio

“Quarto infarto, non posso continuare”, Dalle Rive pronto a lasciare il calcio

Commenta per primo!

Il presidente dell’Altovicentino, colui che ha preso il Marano portandolo a giocare su palcoscenici importanti, l’ultimo a Lecce in Coppa Italia, è pronto a cedere parte della società. “Ad agosto ho avuto il quarto infarto – ha detto Rino Dalle Rive, intervistato da Il Giornale di Vicenza – Tra l’altro, durante la convalescenza sono sorte pesanti complicazioni. La priorità è tornare in salute, intanto non essendo in grado di riprendere come vorrei, voglio allargare a nuovi soci. Entro 15 giorni la questione dovrebbe sbloccarsi. Una cosa però deve essere chiara: l’Altovicentino è una avventura, un sogno che continua”. Vero che voleva lasciare dopo essere stato beffato dal Pordenone nella corsa alla Lega Pro? “Sì fu mia figlia Cristina a convincermi a restare. Solo che dopo Padova e Parma erano di un altro pianeta. Ringraziamenti?  Ce ne sarebbero tanti, Flavio il massaggiatore, l’ex team manager Polignano, Sasà il magazziniere, Nicola Ferronato, Stefano Chemello, Franco”. Almeno fino a giugno Dalle Rive dovrebbe comunque rimanere in società, con un impegno più ridimensionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy