San Paolo, pesante sconfitta e cessione societaria all’orizzonte

San Paolo, pesante sconfitta e cessione societaria all’orizzonte

Commenta per primo!

Il San Paolo ripiomba in crisi dopo i cinque gol rifilati ieri dalla forte Correggese di Armando Perna e l’ex Bari e Chievo Francesco Grandolfo. Due gol in un quarto d’ora per la squadra di Longhi, poi il preoccupante calo e i cinque gol subiti. Il risultato finale sa di disfatta, dopo gli incoraggianti segnali seguiti dal pareggio contro la Thermal Abano. A nulla è servita la doppietta di Matteini e l’esperienza di Jaro Sedivec (a cui manca ancora una condizione fisica dignitosa). E adesso si riparla di cessione societaria, dopo il clamoroso salvataggio estivo da parte di Bepi Tramonti: va registrato l’interesse di una cordata di imprenditori (non padovani), solo una chiacchierata per adesso anche se i costi di gestione, relativamente alti, potrebbero rappresentare un ostacolo per il buon esito dell’operazione.

Nella foto, il presidente dell’Atletico San Paolo Tramonti con Bergamin

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy