Scontri salvezza per le padovane

Scontri salvezza per le padovane

Nella penultima d’andata, un San Paolo rivoluzionato ospita il Montebelluna mentre l’Este farà  visita al Tamai.

Commenta per primo!

Non tutti i rinvii vengono per nuocere. Sicuramente non è dispiaciuto a mister Gianfranco Fonti quello che domenica scorsa ha evitato al suo San Paolo un viaggio fino a Monrupino, garantendo altresì al tecnico giorni in più a disposizione per poter amalgamare un gruppo, che tra cessioni e nuovi arrivi sta uscendo rivoluzionato dal mercato invernale.

«Nella mia carriera, è la prima volta che assisto a tutti questi cambiamenti in dicembre – esclama il mister – ma sono contento che tutti i partenti abbiano trovato la giusta collocazione e dei nuovi arrivi. Sono giunti due giocatori d’esperienza come Porcino e Volpato, con quest’ultimo che per noi è un “figliol prodigo”, e delle giovani leve con alle spalle campionati importanti quali Marzari, Vezù ed Ursella».

Tutti saranno a disposizione per la gara che domani vedrà i gialloblù ospitare il Montebelluna (arbitro Cipriani di Empoli), in uno degli scontri salvezza previsti dal penultimo turno del girone d’andata. Mancheranno invece Masiero, Gomiero, Furlanetto e lo squalificato Pasha. Contro la squadra che ha dato il là alla carriera di mister Fonti, i patavini cercheranno di tornare al successo dopo il ko nel derby, consci però che i biancoazzurri sono in netta ripresa, come testimonia il successo di domenica sul Pordenone.

«Al momento non dobbiamo preoccuparci della classifica, anche se stiamo andando avanti tra alti e bassi – commenta lo stesso Fonti – L’importante per ora è lavorare con tranquillità. Avendo anche una gara da recuperare e con una graduatoria così corta, un successo ci farebbe scavalcare 4-5 avversarie. Basta poco per rimettersi in corsa».

Cercherà punti importanti in chiave salvezza anche l’Este, che dopo aver abdicato alla Sambonifacese nel recupero di mercoledì, a causa delle solite disattenzioni difensive e della mancanza di cinismo in avanti, farà visita ad un Tamai invischiato in piena zona playout (arbitro Lombardo di Sesto San Giovanni) ma reduce dall’importante pareggio in casa del Real Vicenza. Le “furie rosse” di Gianluca Birtig, possono inoltre contare su alcune individualità importanti quali l’ex Padova Grujic, il mediano Nonis e il bomber Della Bianca ma scontano un ruolino di marcia che tra le mura amiche li ha finora visti esultare una sola volta.

I giallorossi, che al contrario sembrano rendere leggermente meglio in trasferta, da domani potranno contare in attacco sull’apporto del nuovo acquisto Manuel Iarrusso, ex Livorno, già protagonista in D con 15 gol lo scorso anno in maglia Rosignano e attualmente tesserato con la Sambonifacese. Un acquisto, quello del pisano, che si affianca a quello di Alessio Zecchinato e che va a rinforzare un reparto mutilato dalla cessione di Sottovia e dal nuovo stop per infortunio di Aliu.

Le altre partite della diciottesima giornata: Cerea-Real Vicenza, Giorgione-Clodiense, Pordenone-Porto Tolle, Sambonifacese-Kras Repen, Sandonà-Sacilese, Quinto-Virtus Vecomp, Trissino-Legnago, Belluno-Sanvitese (rinviata).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy