Serie D, Campodarsego, Este e Lupi lanciano lo sprint finale

Serie D, Campodarsego, Este e Lupi lanciano lo sprint finale

Commenta per primo!

Esaurita la sosta pasquale, il campionato di Serie D lancerà, da domani, lo sprint finale che in sei tappe porterà le squadre al traguardo dell’8 maggio. Si ripartirà dal Venezia capolista ma non ancora matematicamente promosso, dalla lotta per un posto nei playoff ancora aperta e dal marasma in zona salvezza che coinvolge ancora metà delle partecipanti al girone C.

Cinque punti di ritardo dalla vetta sono tanti – considerato anche che gli arancioneroverdi domani ospiteranno il Fontanafredda, penultimo – ma il Campodarsego è determinato a non arrendersi finché la matematica non lo condannerà definitivamente, pur conscio di aver comunque disputato una stagione eccezionale, da neopromosso.
Per tenere viva la speranza, i biancorossi dovranno sbarazzarsi di un cliente ostico quale il Montebelluna, formazione dalla bassissima età media, che prima di Pasqua si è imposta con un rotondo 4-0 del derby col Giorgione e mantiene due risicate lunghezze di vantaggio sulla zona playout.
I biancorossi, reduci da due pareggi esterni consecutivi, dovranno dimostrare di aver recuperato, approfittando della sosta, quello smalto che nelle ultime uscite era venuto un po’ a mancare e di cui ci sarà un gran bisogno questo mese, per non abdicare anzitempo nella corsa alla Lega Pro.

Due punti più indietro, ancorato da mesi ad un terzo posto che potrebbe diventare blindato grazie al concomitante scontro diretto tra le inseguitrici Belluno e Virtus Vecomp, c’è un Este che grazie ad un girone di ritorno composto da 9 vittorie e 4 pareggi ha raggiunto con grande anticipo il massimo obiettivo pronosticabile ad inizio stagione e, non pago, persevera nella sua rincorsa ad una posizione ancora migliore.
I giallorossi domani renderanno visita al Dro, squadra attualmente sestultima ed in lotta con almeno altre otto formazioni per evitare la coda degli spareggi salvezza. I trentini, reduci dal successo esterno col Ripa Fenadora e faticosamente battuti di misura all’andata, dovranno rinunciare allo squalificato Ischia ma rappresentano senza dubbio un test probante per gli atestini, quanto meno sotto l’aspetto della determinazione a portare a casa i tre punti, che potrebbero rivelarsi pesantissimi per entrambe.

Rincorsa ai playoff e lotta salvezza sono temi che ricorrono anche nell’altro scontro padovan-trentino tra Luparense San Paolo e Levico. I Lupi, staccati di sei lunghezze dal sesto posto della Virtus Vecomp (ma coi veronesi impegnati contro l’ostico Belluno) e reduci da cinque vittorie consecutive, vogliono allungare la serie positiva, per tenere vive le speranze di intrufolarsi nelle prime posizioni.
Ad ostacolare il loro intento, gli infortuni occorsi a Pregnolato, Pittarello e Praticò, con mister Cunico che ha invece rimediato un’altra giornata di squalifica e sarà costretto ad osservare il match dagli spalti, al pari del fantasista Baido, ex Este ed uomo di punta degli ospiti, i quali a loro volta vogliono portare a tre il numero di successi consecutivi, per allontanarsi ulteriormente dalla zona pericolosa, lontana due soli punti.

Sarà invece costretto a chiedere ospitalità all’Este, l’Abano, obbligato a traslocare a causa del consueto intervento di rizollatura cui sta per essere sottoposto il Comunale di Monteortone, in vista del Torneo internazionale giovanile, in programma alle terme dal 21 al 25 aprile.
Gli aponensi ospiteranno un’altra delle pretendenti al sesto posto, il Tamai, e vorranno riscattare il pesante ko subito a Levico prima della sosta, per mettere in cassaforte il discorso salvezza ed evitare patemi nelle ultime partite dell’anno.
I friulani sono però squadra molto solida e con un blitz in terra padovana sperano di accorciare le distanze sulla Vecomp, mentre i neroverdi in caso di sconfitta rischiano di essere risucchiati nuovamente verso la zona pericolosa della graduatoria.

Questo il programma completo della trentatreesima giornata (ore 15):

Venezia-Fontanafredda
Sacilese-Ripa Fenadora
Giorgione-Triestina
Virtus Vecomp-Belluno
Abano-Tamai (a Este) arbitro Spataru di Siena
Campodarsego-Montebelluna arbitro Fusco di Brindisi
Dro-Este arbitro Graziella Pirriatore di Bologna
Liventina-Calvi Noale
Luparense San Paolo-Levico arbitro Grasso di Acireale
Monfalcone-Mestre

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy