Serie D, per le padovane un calza piena di dolci

Serie D, per le padovane un calza piena di dolci

Commenta per primo!

Comincia bene il 2016 delle squadre padovane di serie D. Il turno inaugurale dell’anno nuovo – disputato oggi e coincidente con la prima giornata di ritorno – si è chiuso infatti con tre vittorie e un pari che fanno ben sperare per la seconda parte di stagione.

Spettacolo ed emozioni non sono mancati a Campodarsego, dove la capolista ha mantenuto non senza difficoltà primato ed imbattibilità, battendo per 3-2 in rimonta il Ripa La Fenadora. Bellunesi in vantaggio due volte (Savi al 33′ e Madiotto su rigore al 59′) ma ripresi e superati dai padroni di casa (Aliu al 45′, correggendo un rigore sbagliato da Radrezza e doppietta di Kabine al 72′ e al 77′ in splendida rovesciata), che mantengono così un punto di vantaggio sul Venezia, a sua volta vittorioso per 2-0 sul Dro.

Non senza soffrire, riesce a sbarazzarsi della cenerentola Sacilese e a conquistare un successo interno che mancava da oltre tre mesi, la Luparense San Paolo. Il 2-0 dei Lupi porta le firme di Beccaro (62′) e Giglio (eurogol a 4′ dalla fine) e permette ai rossoblù di mettere il naso fuori dalla zona playout.

La sosta natalizia giova anche all’Abano, che regala i primi tre punti a mister Zeman, superando 2-1 il Giorgione. In vantaggio con Pepe al 31′, i neroverdi vengono ripresi dopo pochi minuti da Gazzola ma a 4′ dal triplice fischio finale è Caridi a siglare il punto decisivo per i termali.

Unico pareggio di giornata è lo 0-0 tra Calvi Noale ed Este, che replica l’1-1 col quale si era chiusa la gara d’andata. Il punto raccolto in terra veneziana, consente comunque ai giallorossi di mantenere la terza posizione in classifica.

Il prossimo turno, in programma domenica, proporrà molti scontri interessanti: innanzitutto il derby d’alta quota Este-Campodarsego, poi Giorgione-Luparense (altro quasi derby) e Triestina-Abano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy