Stefano Rosso a SkySport: “Sfiducia a Macalli, è ora di rinnovare”

Stefano Rosso a SkySport: “Sfiducia a Macalli, è ora di rinnovare”

La seconda bocciatura del bilancio mette sotto scacco Mario Macalli. Uno stop che, unito alle inchieste di Catania e Catanzaro, porta il Coni a definire “incandescente” la situazione del calcio italiano. A questo proposito ecco il pensiero di Stefano Rosso, ospite negli studi di SkySport24: “Il mondo della Lega Pro è gestito da vent’anni nello stesso modo – spiega il presidente del Bassano – ora serve dare una svolta. I meccanismi sono sempre uguali, le persone non mollano la poltrona. E’ un’ente politico e non un’ente che gestice un prodotto, che in questo caso è il calcio. La nostra sfiducia a Macalli è totale, serve una nuova mentalità. Spero che i miei colleghi adesso abbiano un approccio innovativo e non riciclino nomi della vecchia governance“. Sul possibile ripescaggio al posto del Catania: “Ci siamo fatti sentire, non capiamo qual è la logica di portare avanti criteri che scontentano tutti e che non premiano chi come noi porta avanti in maniera sana la propria società”. Poi la smentita secca sulle voci che vorrebbero i Rosso in direzione Brescia: “L’ho sentita oggi per la prima volta questa voce, ormai ogni anno ci avvicinano a numerose società. Non c’è niente di vero”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy