Venezia, svolta ultras: sì alla Tessera per una parte della curva

Venezia, svolta ultras: sì alla Tessera per una parte della curva

Commenta per primo!

Il Venezia FC ritrova la curva anche in trasferta. O meglio, una parte di essa. «L’altra sera abbiamo fatto una riunione tra di noi», ha spiegato Andrea Vianello, «e molti hanno deciso che riprenderanno a seguire la squadra anche lontano dal Penzo» Decisione che comporterà l’adesione alla tessera del tifoso, fortemente contestata nelle passate stagioni tra i professionisti, e la nascita del gruppo VeneziaMestre 1987. «Pur apprezzando e rispettando l’instancabile impegno della curva sud, sia per aver portato avanti e salvaguardato il movimento Ultras a Venezia e Mestre, sia per la battaglia contro l’articolo 9 e la tessera del tifoso», ha comunicato il gruppo VeneziaMestre 1987, «parte della curva ha deciso che, dalla trasferta di Pordenone, riprenderà a seguire la squadra in trasferta, tesserandosi. Questa decisione nasce dall’ormai consapevolezza che la guerra contro la tessera del tifoso è persa e dal fatto che, dopo aver combattuto per molti più anni per il nome VeneziaMestre e per i nostri colori, non si può lasciare vacante il nostro posto nel settore ospiti in giro per l’Italia». Altri due motivi hanno portato alla decisione di creare il gruppo VeneziaMestre 1987. «Non si può neanche continuare a soffocare la volontà e lo scalpitare della tifoseria che chiede a gran voce di tornare a sostenere la nostra amata Unione anche in trasferta e non per ultimo il non voler rischiare di perdere una generazione di giovani che, per cementarsi fra loro, per crescere e per non disaffezionarsi, hanno bisogno di trasferte vere». Da questo proposito, la creazione di un gruppo nuovo. «Nascerà così una realtà in curva che si chiamerà VeneziaMestre 1987, che raggrupperà coloro che vorranno tesserarsi, pur rispettando sempre i valori principali della curva sud, l’essere assolutamente apolitici e portare avanti e orgogliosi il nome e i colori del VeneziaMestre. Nascita e decisione resasi necessaria, e inevitabile, anche e soprattutto per rispetto verso chi vorrà continuare, come Curva Sud, le battaglie che noi non sentiamo più nostre e non vogliamo più combattere». E la prima trasferta, dopo anni, sarà subito a Pordenone: il gruppo si ritroverà sabato alle 18 davanti a Mediaword (zona Auchan), a Mestre, con partenza alle 18.30 con mezzi propri. (Da La Nuova Venezia)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy