La nazionale chiama, Padova risponde

La nazionale chiama, Padova risponde

Tutto esaurito al PalaFabris a tre giorni dal match con la Korea.

Sold out. Per dirla in italiano: “tutto esaurito”. A tre giorni dal match di domenica 26 giugno (ore 21.00, PalaFabris) tra la Nazionale italiana e la Korea, la città di Padova già scalpita per accogliere gli azzurri con un grande abbraccio. Dopo l’esaltante stagione della Phyto Performance Padova con relativa promozione in serie A1, il pubblico patavino è pronto a far registrare il secondo “tutto esaurito” da quando il PalaFabris è stato ristrutturato. La prima volta avvenne lo scorso 27 marzo, quando la sfida con Ravenna regalò un colpo d’occhio degno dei grandi eventi. Ora tutti i padovani si ritroveranno per tifare Italia (e il bianconero Mattia Rosso), un’emozione unica visto che era da ben 19 anni che la squadra azzurra non vi faceva ritorno.

A celebrare questo primo grande risultato – in occasione della conferenza stampa svoltasi quest’oggi al Caffè Pedrocchi – erano proprio in tanti: i presidenti della Fipav Regionale e Provinciale Adriano Bilato e Stefano Camporese, il Consigliere Nazionale Fipav e responsabile grandi eventi Agostino Pantani, gli assessori allo sport del Comune e Provincia di Padova Umberto Zampieri e Leandro Comacchio così come il presidente del Coni provinciale Dino Ponchio. Tutti concordi nel ritenere che c’era quasi da aspettarselo. «Ancora una volta – ha detto Adriano Bilato – Padova ha dimostrato di essere pronta alla chiamata. Era da tanto che aspettavamo questo momento e ciò si è reso possibile grazie al grande lavoro di sinergia svolto da tutti coloro che amano questo sport e questa città». Agostino Pantani sorride, perché la Fipav non poteva sperare di meglio. «Padova conferma di essere una città che ama la pallavolo e che è sensibile ad eventi così importanti – ha detto Pantani – e questo grazie alla cultura sportiva che è radicata nel territorio». L’augurio è che questa tappa della World League non sia un caso isolato ma, come ha sottolineato Stefano Camporese, «sia il primo di una serie di eventi di grande rilevanza che vedranno Padova protagonista». Il PalaFabris aveva di recente ospitato la Nazionale giapponese, che ha scelto per due volte questa location in vista di gare della World League.

In occasione della sfida di domenica, oltre al parcheggio del PalaFabris sarà aperto anche quello davanti al palasport, nell’area ex Stimamiglio. Questo per permettere ai possessori dei 3.900 biglietti venduti di avere più spazio a disposizione. «Invitiamo tutti i tifosi a recarsi per tempo al PalaFabris – ha detto l’assessore Zampieri – visto che poco prima si svolgerà al Plebiscito la finale di Coppa del mondo Under 20 di Rugby. A chi abitasse in zona, consigliamo anzitutto di utilizzare la bicicletta od eventualmente il motorino». Per agevolare l’ingresso dei tifosi, il PalaFabris aprirà i battenti a partire dalle ore 18.30 di domenica 26 giugno, mentre la sfida inizierà alle ore 21.00 per permettere la diretta televisiva su RaiSport 1.

Una cosa è certa: chi volesse ancora acquistare biglietti dovrà mettersi il cuore in pace. Il PalaFabris è già pieno: di tifosi e d’entusiasmo. Bentornata Italia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy