La Phyto aggiunge un’altra perla

La Phyto aggiunge un’altra perla

Commenta per primo!

Altra perla. Stavolta ricamata in Ciociaria. La Phyto Performance non perde un colpo nella sua marcia trionfale in A2. La squadra di Montagnani ha dettato la propria legge lontano dal PalaFabris imponendosi 1-3 sul parquet di Sora. Peccato che anche Ravenna abbia preso l’intera posta a Genova contro la Carige col medesimo risultato. Resta invariato il vantaggio dei bianconeri (+6) in una classifica che dice veneti 62 punti, romagnoli 56.

Quella in terra laziale è stata una gara difficile per la tenacia dei padroni di casa che già dal primo set hanno fatto intendere di non sentirsi la vittima sacrificale del rullo compressore padovano. Così Sora obbliga la squadra di Montagnani ai vantaggi, chiusi sul 29-27. La belva ferita si alza e mette in fretta alle corde i padroni di casa: 16-25 nel secondo e gara in equilibrio. Nel terzo parziale Tiberti e compagni scavano il solco decisivo che vale il 22-25. L’ultima frazione? Gestita bene dalla Phyto che porta a casa set e gara con un preciso 23-25.

E mercoledì turno di mezza settimana in casa con Santa Croce (20.30). Così Montagnani: «E’ stata una sfida di grande intensità. Abbiamo dimostrato di saper prendere in mano la gara in ogni situazione»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy