SuperLega, troppo Trento per Padova: finisce 3-0

SuperLega, troppo Trento per Padova: finisce 3-0

di Redazione PadovaSport.TV

ENERGY T.I. Diatec Trentino – Tonazzo Padova 3-0

(25-19; 25-15; 25-13)

 

ENERGY T.I. Diatec Trentino: Kaziyski 9, Birarelli 8, Zygaldo 4, Nemec 14, Lanza 12, Solè 8, Colaci (L); Thei (L), Giannelli, Fedrizzi, Burgsthaler. Non entrati: Mazzone (L). Coach: Radostin Stoytchev.

Tonazzo Padova: Mattei 8, Orduna 4, Giannotti 8, Volpato 4, Garghella 2, Quiroga 12, Balaso (L); Gozzo, Aguillard 1. Non entrati: Vianello, Milan, Beccaro. Coach: Valerio Baldovin.

Arbitri: Goitre-Braico.

Spettatori: 3.354.

Incasso: 17.934 Euro.

 

Prima sfida di Regular Season in SuperLega per la Tonazzo Padova. I bianconeri devono rinunciare al capitano Mattia Rosso, ancora fermo per problemi muscolari agli addominali. Anche Milan ha dovuto fare da “spettatore”, in quanto potrà essere schierato solo a partire dalla quarta giornata di campionato. Coach Baldovin schiera Orduna al palleggio, Giannotti opposto, la coppia Quiroga-Garghella in banda, Volpato e Mattei al centro, Balaso libero.

Buono l’avvio dei patavini nel primo set, con Giannotti molto cercato da Orduna (5-4). I padroni di casa tornano ad acquisire un discreto vantaggio sulla murata nei confronti di Quiroga (9-6) ed è il colpo di Nemec a chiudere il time out tecnico sul 12-8. Al ritorno in campo Volpato accorcia a muro (12-10), ma Birareli & C. ritrovano i colpi vincenti per portarsi sul 14-10 con conseguente time out chiamato da coach Baldovin. Da qui la squadra di casa prende il largo. Sul 22-16 coach Baldovin inserisce Gozzo per Garghella e Mattei accorcia 23-18. Il set termina 25-19 con il muro out di Padova sull’attacco di Kaziyski.

In avvio di secondo set la classe di Kaziyski esalta il pubblico e sul colpo vincente di Alnza per il 5-2, coach Baldovin chiede subito pausa di gioco. Si torna in campo, ma ancora una volta Lanza fa saltare in piedi il pubblico locale con l’ace del 7-2. Coach Baldovin ritenta la carta Gozzo, ma il treno trentino sembra inarrestabile. Sull’11-3 è ancora time out per Padova. Al ritorno in campo dopo il time out tecnico, Nemec picchia duro al servizio (15-4). Reazione d’orgoglio della Tonazzo, che con l’ace di Orduna e i colpi di Quiroga e Mattei, arrivano al 17-11. Il set però sembra ormai compromesso e si chiude 25-15.

Parte concentrata la Tonazzo nel terzo set, conducendo 2-4 grazie ad un buon Quiroga e un attento muro. Qualche imprecisione e una maggiore concentrazione di Trento, permette agli uomini di Stoytchev di portarsi sul 7-5 con Nemec, ribaltando la situazione. Sul 10-6, grande salvataggio in rovesciata di Balaso, con tutto il PalaTrento ad applaudire il giovane libero bianconero. Al time out tecnico l’ENERGY T.I. Diatec Trentino è avanti 12-6. Coach Baldovin inserisce anche lo statunitense Aguillard, ma l’ace di Zygaldo del 21-10 toglie le speranze ai patavini. L’ace di Solè regala il primo match ball a Trento sul 24-12 e Fedrizzi stampa a terra il punto del 25-13 che chiude set e partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy