Tonazzo, una battaglia lunga cinque set. Il fanalino di coda Milano spento al tie break

Tonazzo, una battaglia lunga cinque set. Il fanalino di coda Milano spento al tie break

Commenta per primo!

Non è stato un colpo di grazia ma è un pugno ben assestato. In un palazzetto tristemente semivuoto, nel posticipo della Superlega di volley, la Tonazzo Padova non taglia del tutto fuori dai giochi la Revivre Milano ma allunga ulteriormente, imponendosi al tie break e volando a +5 in classifica sui lombardi. Un uomo marchia a fuoco la gara: l’opposto Stefano Giannotti, che chiude il match con 29 sigilli personali, unico attaccante a “funzionare” con regolarità nella discontinua truppa bianconera che, come spesso succede, si è è aggrappata al muro per tirarsi su: 12 i punti con questo fondamentale. La cronaca parla di un primo set deciso dai tanti errori di Milano (ben dieci) e scandito dal break operato in battuta da Giannotti a metà parziale: avanti 10-8 Padova non si è più fatta riprendere. Nel secondo la Revivre ha cambiato passo, approfittando delle consuete difficoltà in ricezione di capitan Rosso e soci, volando sul 12-8 e, da lì, diventando irraggiungibile. Lo spartito non è mutato nel terzo parziale, con i meneghini che inferiscono in battuta sugli ospiti e coach Baldovin che prova a sostituire Quiroga con Garghella per rinforzare la seconda linea, ma senza ricavarne miglioramenti. Il quarto set è una battaglia di nervi: il break di cinque punti consecutivi con Quiroga in battuta illude i sostenitori padovani (da 0-3 a 5-3) ma si suda sino alla fine, con tre match point salvati e Giannotti, sempre lui, che, col muro, trova il 29-27. Al tie break la Tonazzo tiene in mano i giochi dal cambio di campo e non si fa riagguantare. E stasera tutta la squadra al completo festeggerà con i tifosi organizzati del gruppo Elisir Men in Black, cenando alle 20 al ristorante da Giordano in zona Chiesanuova, storico ritrovo bianconero. Gli altri risultati: Trento-Latina 3-1, Altotevere-Treia 0-3, Ravenna-Perugia 1-3, Molfetta-Modena 1-3, Verona-Monza 3-1; ha riposato: Piacenza. La classifica: Trento 49, Modena 48, Treia 43, Verona 38, Perugia 36, Latina 31, Molfetta 27, Ravenna 25, Piacenza 19, Monza 15, Padova 12, Altotevere 10, Milano 7. Prossimo turno: Perugia-Piacenza, Treia-Trento, Modena-Ravenna, Monza–Altotevere, Padova-Verona, Latina-Milano; riposa: Molfetta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy