Abbonamenti, Bonetto: “Useremo il sistema automatizzato con i tornelli e il circuito Ticket-one. La campagna inizierà  l’8 settembre”

Abbonamenti, Bonetto: “Useremo il sistema automatizzato con i tornelli e il circuito Ticket-one. La campagna inizierà  l’8 settembre”

Questa mattina verrà finalmente presentata la campagna abbonamenti per la stagione 2014/15. Segui gli aggiornamenti in tempo reale, con informazioni e prezzi sulle nuove tessere stagionali.

12.15: Bonetto jr conferma la nostra anticipazione, la terza maglia Macron avrà il disegno del Gattamelata.

11.53: Bonetto: “Contiamo sull’aiuto dei padovani a dare in contributo a questa nuova società”. I prezzi delle singole partite verranno fissati più avanti. Saranno diversi dai prezzi di domenica per la Coppa”. È possibile ottenere una prelazione sulla prima di campionato, partendo dalla raccolta di nominativi che verrà effettuata durante “Appiani in festa”. Chi ha la prelazione pagherà il biglietto scontato.

11.45: A proposito dei vecchi abbonati, non ci sono buone notizie. La capienza dello stadio per questa stagione è stata ridotta a 7500 circa spettatori. “Non possiamo mettere in vendita lo stesso quantitativo di posti, abbiamo deciso noi di ridurre la capienza, non possiamo vendere gli stessi posti” ha spiegato l’ad Bonetto.

11.44: Firmato contratto triennale con Macron per sponsor tecnico. Diemme caffè gestirà i bar all’interno dell’Euganeo. I fratelli Vecchiato contribuiranno per i pullmini, che saranno immatricolati per il settore giovanile e avranno il logo di birra Antoniana.

11.40: I prezzi: Fattori (60 euro intero, 30 ridotti). Est (90, 45) Ovest (140, 70) Poltrone (300) Parcheggi (1-1,50 euro). Ad Appiani in festa verrano distribuite anche le brochure.

11.37: Bonetto: “Le entrate dei biglietti non fanno parte delle entrate, andranno tutti per il costo di gestione dello stadio. Noi non guadagnano niente dalla campagna abbonamenti!”.

11.28: Bonetto: “Perché il ritardo della campagna abbonamenti? Dovevamo prima essere sicuri di poter utilizzare l’Euganeo. Dopo abbiamo pensato a che tipo di abbonamenti fare, siamo il Padova vogliamo rimanere il meno possibile in D e adeguarci già al professionismo. Useremo il sistema automatizzato con i tornelli. Non cambierà rispetto all’anno scorso. Partiremo con la campagna l’8 settembre perché ancora le linee telefoniche non sono nostre. Non possiamo usare quelle del vecchio Padova, va rifatto il contratto con la Telecom”. Ci si potrà iscrivere in sede e presso lo store Macron di Via Croce Rossa.

11.21: Prende la parola Bergamin, che riassume queste prime settimane di vita del nuovo Padova: “Abbiamo le idee molto chiare su quelle che sono le prospettive a breve, medio e lungo termine. Magari in qualche occasione possiamo aver dato l’idea di essere in confusione, ma non è così. La nostra idea è di dare continuità alla storia ma ripartendo da zero. Ci auguriamo un anno di successi, vogliamo dimostrare che il calcio a Padova può e deve rinascere.

11.19: Comincia la presentazione. Presente la società al completo. Vedi foto sulla nostra pagina facebook.

11.05: Bonetto: “Seguendo le vicende del Padova negli ultimi mesi dello scorso anno mi ha preso lo sconforto. Con l’amico Bergamin abbiamo deciso di ricostruire. Partendo dalle giovanili, proprio ieri abbiamo fatto una cena con i tecnici del vivaio. Molon mi ha detto che per la prima volta si è trovato a cenare con presidente e AD della sua società… Questo dev’essere lo spirito”. Bonetto poi si microfoni della Rai parla dell’incontro avvenuto ieri con l’amministrazione comunale, di cui vi abbiamo già riferito. “Dalla vecchia società ho visto apertura, per riavere nome e logo ci vorrà qualche mese di tempo credo. Dipende da quale iter seguirà la vecchia società, concordato o fallimento” aggiunge Bonetto, che domani in concomitanza con la prima ufficiale compirà gli anni.

11.00: Prime dichiarazioni di Bergamin, intervistato dalla Rai: “Cerchiamo di partire con raziocinio, la serie D era il massimo che potevamo ottenere come titolo sportivo, l’obiettivo è quello di crescere come società, ottenendo risultati in tempi non troppo lunghi ne troppo brevi. Il primo obiettivo è la Lega Pro. In D vale solo il primo posto, noi aspiriamo a quello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy