Abodi: “Basta stadi militarizzati. Il Picco senza barriere è un primo passo”

Abodi: “Basta stadi militarizzati. Il Picco senza barriere è un primo passo”

Il presidente della Lega Serie B ha parlato della “rivoluzione” dell’Alberto Picco di La Spezia che abbatterà le barriere fra campo e spalti spiegando che questo è solo un primo passo verso l’abolizione delle divisioni: “Abbiamo un progetto importante e la collaborazione fra società, amministrazioni e questure permette di portarlo avanti. Non è un caso che lo Spezia sia il primo club a prendere questa direzione assieme al Modena. Crediamo fortemente dell’umanizzazione degli stadi. Impianti e trasferte militarizzate non aiutato né migliorano il nostro calcio, mentre serve avere più fiducia nei confronti dei tifosi. Mi auguro di vedere presto un altro stadio come il Picco senza schermi fra campo e tribune. – continua Abodi come riporta Cittadellaspezia.com – Vedo una fortissima volontà del club di crescere anche nelle infrastrutture. E sono sicuro che presto i tifosi dello Spezia avranno ulteriori novità in questo senso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy