Abodi: “Ecco come rilancio la serie B”

Abodi: “Ecco come rilancio la serie B”

Fare sistema per uscire dalla crisi. Andrea Abodi, presidente della Lega Serie B, indica la strada del ‘collettivismo’ nel campionato cadetto. “Non e’ un modello replicabile negli effetti ma nei presupposti”, spiega alla ‘Gazzetta dello Sport’ a proposito del marketing associativo frutto dell’accordo con Rcs Sport. “Abbiamo chiuso per la sponsorizzazione unica del retro maglia e contiamo di portare a casa entro l’inizio del campionato i contratti di almeno due degli altri tre segmenti (pantaloncini, retro porta e bordocampo). Inoltre – sottolinea – e’ in via di definizione la trattativa per il title sponsor. L’obiettivo in due stagioni e’ di raddoppiare il fatturato a 6 milioni”.  Abodi fa notare che “la prossima stagione segnera’ la conferma della vocazione della B a lanciare i giovani. Inoltre, spero che con la nostra formula avvincente si decida tutto all’ultima giornata come nel 2012-13, magari modificando il format dei playoff per aumentare la dose d’incertezza. Il nostro, comunque, e’ un lavoro a 360 gradi e in prospettiva. Crediamo nelle politiche collettive, nella consapevolezza che nessun club da solo possa arrivare laddove puo’ spingersi la Lega come insieme. Il marketing associativo e la partnership con Rcs Sport rafforzeranno, nel tempo, la prospettiva commerciale del campionato: coinvolgendo aziende di livello nazionale su tutti e 22 i campi metteremo in moto un moltiplicatore di visibilita’. Il progetto sulle infrastrutture e gli incentivi all’utilizzo dei giovani aumenteranno la spettacolarita’ del torneo e le presenze negli stadi”. L’anno scorso gli spettatori medi a partita sono stati meno di 5mila. “Far tornare la gente allo stadio e’ la nostra priorita’ – assicura Abodi -per riuscirci, in attesa dello sviluppo delle infrastrutture, puntiamo a una veloce riqualificazione degli impianti per rendere lo stadio piu’ attraente facilitando, inoltre, l’acquisto del biglietto. Quest’estate sono arrivati segnali importanti dalle societa’, che hanno contenuto i prezzi dei biglietti e varato promozioni per gli abbonamenti”. L’ultima idea della B, conclude Abodi, e’ “il progetto ‘Un giorno per la nostra citta”. Da settembre ad aprile, tutte e 22 le squadre dedicheranno un giorno al mese alle iniziative sociali sul territorio, dalla bonifica di un parco alla visita in una scuola”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy