Appiani, via libera dalla Giunta per l’inizio dei lavori

Appiani, via libera dalla Giunta per l’inizio dei lavori

di Redazione PadovaSport.TV

Sbloccati i 150 mila euro dei fratelli Vecchiato utili a ristrutturare la tribuna ovest dell’Appiani. Dopo mesi di annunci, smentite e incertezze, ieri la giunta comunale, dopo aver ottenuto l’ok della Sovrintendenza ai beni architettonici, ha dato il via libera per avviare i lavori di sistemazione della tribuna coperta. Ora non rimane altro che preparare il bando per scegliere la ditta a cui affidare i lavori. I costi saranno sostenuti di Sandro e Michele Vecchiato del birrificio Antoniano (marchio riconducibile all’azienda Interbrau), che un anno e mezzo fa avevano risposto al bando scegliendo di finanziare solo uno dei tre stralci proposti per il restauro completo (costo totale 600 mila euro), ovvero quello per il recupero della Tribuna Sud e dei relativi servizi, al costo di 150 mila euro. Considerando però prioritaria la riqualificazione della tribuna ovest, l’amministrazione ha deciso di investire, con l’assenso del Vecchiato, le somme in quel settore dell’Appiani. Proprio domenica scorsa, subito dopo la partita Padova-Mezzocorona, i due fratelli avevano dichiarato: «È tutto ancora fermo, ad un anno e mezzo dall’intesa con il Comune per colpa. Ci sono 150 mila euro a disposizione, è assurdo che restino lì, fermi». La risposta da Palazzo Moroni, che in cambio darà visibilità all’azienda durante gli eventi principali organizzati dal Comune, è arrivata. I tifosi padovani più nostalgici chiedono e sperano ancora che la squadra di calcio torni a giocare all’Appiani. Ipotesi sempre più remota, considerato che l’ultima volta del Padova all’Appiani risale al 29 maggio 1994. Era un Padova-Palermo, terminato 0-0. Da allora l’abbandono e le tante voci tra riqualificazione e abbattimento, che hanno turbato chi l’Appiani lo aveva vissuto da Rocco a Sandreani. Il ritorno alla luce dello storico impianto è datato 21 luglio 2012. Diciotto anni dopo, in amichevole. La riapertura dei cancelli dello stadio di via Carducci aveva fatti riprovare ai tifosi emozioni sopite. Le stesse che hanno innamorare del nuovo progetto i fratelli Sandro e Michele Vecchiato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy