Bellotto lascia Ragusa dopo solo un mese

Bellotto lascia Ragusa dopo solo un mese

La sfida siciliana di Gianfranco Bellotto è durata un mese: il 29 agosto aveva accettato di scendere in serie D per pilotare il Ragusa al posto dell’esonerato Antonio Germano, lunedì 30 settembre il tecnico padovano ha rassegnato le dimissioni all’indomani della sconfitta casalinga contro il Città di Messina, che sono state accettate dal presidente Enzo Vito. Bellotto è salito sull’aereo per Tessera e lunedì sera era già sui banchi della Giunta a Camposampiero. «Non ho lasciato Ragusa a causa dei risultati non ottimali», ha spiegato l’ex tecnico di Mestre, Giorgione, Venezia, Treviso e Vicenza per rimanere solo in Veneto, «ma perché non sono state mantenute dai verttici del cub le promesse di rinforzare la squadra per poter disputare un campionato dignitoso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy