Bonavina sull’Euganeo: “Pronto un progetto finanziato da privati per eliminare la pista. E l’Appiani…”

Bonavina sull’Euganeo: “Pronto un progetto finanziato da privati per eliminare la pista. E l’Appiani…”

Diego Bonavina, nuovo assessore allo sport, è già al lavoro. E tra i suoi primi pensieri c’è lo stadio Euganeo. “Da mesi sono in contatto con dei privati interessati a investire seriamente sull’Euganeo. Il progetto è pronto, in settimana incontrerò su questo il Calcio Padova – spiega l’ex calciatore e avvocato, intervistato da Il Mattino – Abbiamo progetti molto ambiziosi e in settimana, come detto, incontrerò i vertici del Calcio Padova e andrò a fare un sopralluogo completo dell’Euganeo. Una cosa è certa, e cioè che non verranno spesi soldi pubblici. Abbiamo già in mano una proposta stupenda, completa di rendering, che prevede l’eliminazione della pista d’atletica e nessuna struttura in tubi innocenti. Vorrei ma non posso dire di più”. Sul Plebiscito: “Sicuramente non verrà fatto uno stadio per il calcio. Aldilà dei motivi politici, io che ho giocato a calcio anche in campi da rugby, posso dire con certezza che i due sport non sono conciliabili. Vorrei incontrare presto anche i ragazzi della Tribuna Fattori perché, nonostante quello che dicono di noi, rispetto le loro aspirazioni e voglio ascoltare le loro ragioni”. Nel grande progetto ci sarà spazio anche per l’Appiani? “Sogno di vedere il Calcio Padova allenarsi tra l’Appiani e il Velodromo Monti, anche per dare modo ai tifosi di seguire la squadra da vicino. E magari, se all’Euganeo dovessero esserci dei lavori per un po’, si potrebbero giocare lì le partite di campionato”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy