Crac Parma, il quadro è sempre più fosco: ora spunta la ‘ndrangheta

Crac Parma, il quadro è sempre più fosco: ora spunta la ‘ndrangheta

Il caso Parma continua a riempire le pagine dei giornali. Il Corriere della Sera titola nella sezione sportiva “Cessioni, debiti e ora spunta la ‘ndrangheta”, spiegando che il pool di magistrati che sta indagando sul dissesto del Parma Calcio si è incontrato ieri con il capo della Direzione distrettuale antimafia di Bologna, Roberto Alfonso. Il vertice ha fornito l’occasione per approfondire alcuni aspetti dell’inchiesta che riguarda il club ducale, in particolare l’eventualità che esponenti coinvolti nella recente maxi inchiesta della Dda bolognese sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Emilia siano venuti a contatto con ambienti vicini al Parma Calcio durante la frenetica girandola di cessioni e presidenze di questi ultimi mesi. L’apertura di un fascicolo per bancarotta fraudolenta nei confronti dell’ex presidente Tommaso Ghirardi, pare infatti sia solo la premessa di un’inchiesta destinata a lievitare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy