I tifosi ci scrivono: “Il cameriere di Rocco”, pagina 29…

I tifosi ci scrivono: “Il cameriere di Rocco”, pagina 29…

Riportiamo alcune mail che ci sono arrivate in redazione

Nicola: “Ormai comunicare è facile, spesso troppo facile. Il web, l’email, facebook, twitter, ci consentono di dire la nostra a tutti e su tutto. Si creano così in taluni casi delle derive di (dis)informazione e di tuttologia come quella che lei, direttore, ha giustamente stigmatizzato qualche giorno fa con il suo editoriale “Ma quale rivoluzione”. Io invece, a questo punto della stagione calcistica, sul nostro amato Padova resto SENZA PAROLE. Come le mitiche barzellette della Settimana Enigmistica in cui è sufficiente vedere i disegni per ridere. La partita di oggi, così come quanto succede attorno al Calcio Padova da un po’ di tempo, è talmente paradossale, sospeso, caricaturale da essere comico di per sé stesso. Senza bisogno di commenti ironici.

Il problema vero è che ultimamente resto SENZA PAROLE anche quando mia mia moglie mi chiede chi me lo fa fare di andare allo stadio per tornare poi di umore nero. Fortunatamente le parole c’è chi le sa usare molto meglio di me e per risponderle mi è venuto incontro Furio Stella con un brano del suo “Il cameriere di Rocco”. Acquistatelo, leggete pagina 29, fotocopiatela o imparatela a memoria e per un po’ di tempo, almeno con vostra moglie, non avrete bisogno di parole. Un saluto a tutta la redazione e sempre e comunque forza Padova”.

Davide: “Come mai si stupiscono tutti del fatto che Cacia passi molto più tempo in panchina che in campo? Ho sentito l’intervista di ieri dove anche un giornalista di Grosseto chiedeva spiegazioni delle strane scelte di Dal Canto… Io un’idea me la sono fatta, Dal Canto non sceglie la formazione migliore, mette in campo solo i fedelissimi quelli che lo sostengono sempre e comunque….”

Luca: “Cari amici di Padova Sport, mi chiedo come mai Dal Canto non voglia puntare una volta per tutte sulla coppia Cacia-Succi e mettere da parte, almeno per un po’, l’amato Ruopolo. La settimana scorsa anche Simonini in trasmissione da voi si chiedeva perchè non puntare su questi due giocatori, che hanno davvero un potenziale devastante. Ruopolo è un ottimo giocatore, su questo non ci piove, ma forse davvero il suo lavoro è molto più efficace e utile nel tridente”.

Carlo: “Ora che giustizia è stata fatta ritengo che il Padova abbia due compiti importantissimi: 1) cancellare lo 0-6 di Venerdi’ scorso con una prestazione maiuscola a Grosseto. 2) Puntare alla promozione diretta, lottando con i denti fino alla fine. Dopo i tre punti riassegnati giustamente, e due scontri diretti da giocare, la cosa non è impossibile e il Padova ha il dovere di crederci per dimostrare a tutti che non è una squadra scarsa e fortunata (cosi’ viene dipinta nei vari forum!). Forza Padova e Forza dal Canto (per me il miglior allenatore del Padova degli ultimi 20 anni!).

Marco R: “Caro direttore, mi chiedo se questi tre punti che ci hanno appena restituito non ce li toglieranno a breve con i deferimenti legati al calcioscommesse… non so ma ho come questa brutta sensazione”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy