I tifosi ci scrivono, in tanti chiedono la testa di Dal Canto

I tifosi ci scrivono, in tanti chiedono la testa di Dal Canto

info@padovasport.tv per scriverci, tutte le mail saranno riportate qui in ordine cronologico partendo dalla più recente

Commenta per primo!

Tante mail ricevute in redazione dopo il k.o. contro il Grosseto. C’è grande delusione e poco ottimismo, in tanti chiedono il cambio di allenatore.

Federico: “Volevo ringraziare pubblicamente quel tifoso che ha dato del cretino a centinaia di sostenitori che non la pensano come lui,molto simpatico e a modo, bravo. Inoltre volevo fare una piccola riflessione sul dal canto pensiero, il quale sostiene che questa squadra puo’ lottare solo per i play off. allora mi domando perche’ non e’ stata riconfermata in blocco la rosa dell’anno scorso a parte il faraone visto che era da finale play off quindi migliore piuttosto di smembrarla in malo modo”

Carlo P.: “Spett.le redazione, sono esterrefatto dai commenti dei nostri pseudo tifosi padovani che chiedono (ad eccezione di Nicola) la testa del mister Dal Canto. Ma stiamo scherzando? Ci siamo dimenticati quello che quest’uomo è riuscito a fare lo scorso anno? Ci siamo dimenticati il debutto a Genova, le 5 vittorie consecutive in casa (anche non giocando benissimo, chi se ne frega) il dominio ad Empoli e Cittadella, i 28 punti ed il quarto posto in classifica di questo campionato? Chi riesce mai a dominiare un campionato senza subire flessioni (aspettate il Toro ed il Pascara…) Vi dimenticate il fatto che la preparazione del Padova prevede un calo nel periodo invernale per poi ripartire alla grande in primavera? E se anche Dal Canto dovesse mollare, chi potrebbe essere il salvatore della patria? Ci riprendiamo Nello Di Costanzo? Ma fate i bravi, stringiamoci tutti forte e uniamoci in un solo coro: FORZA PADOVA!

Carlo da Torino (sempre nel carro dal Padova, nel bene e nel male!)

Enrico: “Egregio direttore,come ho letto da tutti i messaggi dei tifosi precedenti,concordo ch Dal Canto sia un mediocre(lo era anche quando allenava la primavera!!!),ed è ora che finiscano di venire qui a Padova allenatori presuntuosi che pensano di essere chi sa chi e sono solo dei pivelli,vedi Pellegrino,Sabatini,Calori.Quanta carriera hanno fatto questi super Mister?Nessuna,perciò è ora che Dal Canto torni(forse)con il settore giovanile e lasci guidare la Ferrari a chi sa farlo!!!!Saluti a tutti”.

Carlo: “Caro direttore ma xkè ogni anno si deve sempre volere la ‘testa’ di qualcuno??la gente che scrive c’era allo stadio quando si andava a giocare a Meda,Moncalieri,Lumezzane,Sudtirol,Faenza ecc ecc!!!Qua a padova si devono vincere 40 partite e ancora si critica!!Giocare a calcio nn è facile e chi ha giocato puà dirlo a partire dalla 3a categoria fino alla serie A!!!Noi Tifosi e sottolineo Tifosi ci sgoliamo dal 1′ minuto al 95′ minuto senza mai contestare la squadra!!questi si chiamano tifosi!!Altrimenti andate a vedere il Milan o l’Inter che vi divertite di più!!Sempre e ovunque Forza Padova!!!”

Roberto: “Caro Direttore,

riporto le dichiarazioni di foschi presenti nel tuo sito: “Non ci nascondiamo. Inoltre non dobbiamo rischiare di farci prendere dal nervosismo. Proprio in queste circostanze si vede il gruppo granitico. Chi non gioca non prova mai piacere. Ma non bisogna esagerare”. QUESTE COSE LE VADA A DIRE A TESTA DI LEGNO (DAL CANTO)! CHI HA PERSO COMPLETAMENTE LA BUSSOLA E’ PROPRIO LUI. CHI DEPRIME GIOCATORI E TIFOSI E’ SEMPRE LUI. CHI NON VUOLE ASSUMERSI RESPONSABILITA’ E’ SEMPRE LUI.

FACCIAMOLA FINITA! CHE VENGA CACCIATO SUBITO!!!!!!!”

Federico: “caro dal canto da inizio anno giochiamo alla viva il parroco, se poi ci mettiamo a valorizzare i giovani ragazzini del genoa a spese del monumento cano,  e non facciamo giocare assieme italiano e milanetto come se ne avessimo di migliori allora la frittata e’ fatta, oltretutto non capiamo la presenza dell’inconsistente drame a spese di ruopolo… auguri

Nicola: “Ciao, ho letto l’articolo con la solita banda di mail di cretini che critica l’allenatore…volevo dire la mia, scrivo poco ma quelle volte che lo faccio è perchè ci credo fortemente.

Vorrei dire a questi egregi signori che il problema a mio parere non è l’allenatore, anzi, il problema sono proprio loro, cioè noi tifosi padovani.

Mi spiego meglio, prendo l’esempio di Guidolin, un allenatore che l’anno scorso ha perso le prime 5 partite, non una CINQUE. Da amante del calcio un giovedì ho preso la macchina e sono andato a Udine a vedere l’Europa League (udinese-Atletico Madrid), in tutta la partita in tribuna non ho sentito un (dico UNO) insulto a giocatore, allenatore, sindaco, (al massimo qualche sfottò ai tifosi ospiti) per il resto solo APPLAUSI, anche quando un giocatore perdeva la palla. Qui appena uno perde un pallone sono solo offese, si perde una partita partono i processi..parliamoci chiaro, vogliamo la serie A ma ci rendiamo conto di che pubblico di m… che siamo??..

Se avessimo un po’ di sale in zucca sapendo che questo periodo la squadra non gira (non è solo in serie B, anche in C1 succedeva)…stiamo vicini ai ragazzi, lasciamoli un po’ tranquilli, facciamo sentire che intorno a loro c’è fiducia, non partire subito con le bastonate, ma purtroppo so che qui non sarà possibile, perchè la piazza pretende, è una piazza difficile, i soliti discorsi ebeti che mi tocca sentire tutti i sabati..

Concludo solamente dicendo che i signori che hanno insultato il Mister non si inventino a fine maggio di SALIRE SUL CARRO DEI VINCITORI, troppo facile quando si vince dire “ABBIAMO VINTO” e quando si perde “I GA PERSO”…

quindi..forza Mister, forza ragazzi, forza Padova”.

Davide: “caro Direttore,dopo la sconfitta di ieri con il grosseto faccio qualche considerazione:

1-Mancanza di mentalità vincente,ma soprattutto poca grinta,dove hanno lasciato la fame di vittoria a tavola?

2-Troppi gol presi,se pensiamo che la difesa sia da serie A siamo fuori strada,quindi a gennaio urgono ritocchi!

3-Poco calcio giocato,i nostri gol nascono spesso da palle inattive e non da azioni manovrate.

4-condizione atletica approssimativa,ma questo ci può stare.

5-manca l’impronta dell’allenatore,nelle ultime interviste mi sembra un po demoralizzato e non vorrei che di fronte ai primi problemi facesse la fine di Sabatini prima e Calori poi.

In conclusione temo che questa squadra per quanto ne dicano gli addetti ai lavori non sia pronta per un salto di categoria sia per come è strutturata sia per la sua mentalità.

Spero tanto di sbagliarmi…..”

Giuseppe M.: “Egregio Direttore, sono reduce dalla sconfitta col Grosseto e, oltre alla rabbia accumulata, penso si debba dire onestamente che il Padova non è poi così forte come tutti gli addetti ai lavori vorrebbero far credere.

Nelle 5 vittorie in casa, abbiamo disputato dei secondi tempi inguardabili, in trasferta, a parte Cittadella e Empoli, abbiamo sempre lasciato a desiderare. Quindi penso sia meglio, fin da subito, ridimensionare le ambizioni anche perchè noi siamo abituati a sognare ed illuderci ma ahimè quasi sempre con tristi risvegli. Grazie et saluti”.

Luigi: “Dal Canto vattene!!!! l’esperienza valla a fare all’Albinoleffe, noi doabbiamo andare in serie A. Anche la Samp ha cacciato Atzori, ci vuole esperienza in panchina per un campionato di vertice”

Matteo S.: “Cara redazione, non vedo nessun miglioramento nelle ultime partite, a Pescara abbiamo pareggiato con un colpo di c*** sempre i soliti lanci lunghi di Italiano, anche un bambino capiva che contro il Grosseto ci voleva ben altro. Pescara, Sassuolo e Torino avanzano e noi? Prima che sia troppo tardi, fuori dalle balle Dal canto!!”

Giuseppe S.: “Gentile direttore, qui non si tratta di essere pessimisti. Dopo la partita di stasera ho perso le speranze: questa squadra ha avuto un calo vistoso anche negli uomini migliori… Cacia è il nostro bomber e sta soffrendo quella posizione di centrale perchè lazarevic e drame giocano troppo larghi. Cacia proviamolo con l’attacco a 2 insieme a Ruopolo oppure Hallenius. Scusate ma vedo nero…altro che serie A”

Matteo A. “Dal Canto a casa!! qui a Padova gli allenatori si rincoglioniscono… possibile?”

Luca: “Caro Stefano, ricordiamoci che negli ultimi due anni abbiamo raggiunto gli obiettivi solo con il cambio di panchina… a volte è meglio non perdere tempo e cambiare! dal canto ha bisogno di tanta tanta tanta esperienza.. ma non qui, abbiamo uno squadrone guidato da un pivello!”

Simone: “Gentile redazione, vi scrivo per la prima volta. Complimenti per il sito intanto… vorrei dire la mia sulla squadra: Dal Canto merita fiducia ma non illmitata, se perdiamo di vista i primi due posti poi è inevitabile che cala anche l’entusiasmo e la determinazione.. non dobbiamo accontentarci dei play-off perchè sappiamo quanto sono difficili”.

Roberto: “Caro Direttore,

cominciamo a dire le cose come stanno: Dal Canto ha perso totalmente il controllo ed é in tilt! Non si può dire “vediamo se é da promozione o da salvezza”: se non é da promozione deve andarsene subito! Diciamo che se nelle prossime due partite non fa almeno 4 punti deve andarsene SUBITO! Le sue dichiarazioni deliranti deprimono squadra e tifosi. Aspettare di più si rischirebbe anche di non entrare nei play off. E’ comodo dire che la squadra non é all’altezza (quando tutti gli esperti del settore la davano fra le favoritissime) per non assumersi responsabilità. Se non é capace di gestire uno spogliatoio di professionisti veri, che torni ad allenare i bambini e si tolga dai piedi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy