Il museo del Padova all’asta? Il Comune vuol far intervenire i Beni culturali

Il museo del Padova all’asta? Il Comune vuol far intervenire i Beni culturali

Commenta per primo!

Il rischio che tutto il materiale raccolto in modo certosino per il Museo del Calcio Padova possa finire all’asta e disperso è concreto. Motivo per cui, riporta Il Mattino, dopo la notizia del pignoramento dei trofei in sede (lì il vecchio Padova ha ancora in uso un paio di stanze, in cui si trovano computer, stampanti, fotocopiatrici e altro materiale bloccato dal Tribunale), l’Assessorato allo Sport sta valutando un’azione utile a non disperdere il patrimonio, di immenso valore storico e affettivo, rappresentato proprio dalle coppe e dai trofei conquistati. Il Comune, che avanza 300 mila euro dall’Acp 1910, somma maturata dalla primavera 2013 alla fine di giugno scorso, si muoverà per far sì che tutto entri in suo possesso. Come? Chiedendo un intervento della Soprintendenza ai Beni culturali: coppe e trofei sono patrimonio della città, hanno un valore storico, quindi non possono finire all’asta, se dovesse arrivare il fallimento. Si sta raccogliendo una documentazione circostanziata per far partire la richiesta. Una partita aperta adesso, che potrebbe durare a lungo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy