Il punto sulla Serie B: Empoli in A, Citta salvo: ai playout Varese e Novara. Il Padova chiude con i tre punti

Il punto sulla Serie B: Empoli in A, Citta salvo: ai playout Varese e Novara. Il Padova chiude con i tre punti

Si è ieri conclusa la regular season della Serie B 2013-2014. Tutte e ventidue le squadre sono infatti scese in campo in contemporanea, alle ore 20.30, per il quarantaduesimo ed ultimo atto del campionato cadetto. E’ dunque tempo di verdetti: alle spalle del Palermo (già da tempo matematicamente certo della promozione), sale in massima serie anche l’Empoli, a cui sarebbe bastato ottenere un solo punto al Castellani contro il Pescara per centrare la Serie A. Gli uomini di Sarri, invece, hanno voluto chiudere in bellezza, aggiudicandosi piena posta di fronte ai quindicimila tifosi accorsi per l’occasione: 2 a 0 il finale e ritorno in massima serie dopo sei anni. Non riesce dunque il miracolo promozione alla più grande sorpresa della stagione: il neopromosso Latina, che ieri sera ha impattato 0 a 0 al Francioni contro lo Spezia e sarà dunque costretto a disputare i playoff al pari degli uomini di Mangia, che ringraziano di cuore Stefano Bettinelli ed il suo Varese per aver messo KO il Siena di fronte al pubblico amico, estromettendo così i toscani dagli spareggi per la Serie A. Determinanti per il mancato piazzamento playoff della squadra bianconera sono stati gli otto punti di penalizzazione con cui viaggia da tempo la squadra bianconera. Una zavorra pesantissima, senza la quale gli uomini di Beretta avrebbero chiuso al terzo posto a quota 69. Chi invece era già da una settimana certo dei playoff erano Cesena e Modena, ieri avversarie al Braglia: 0 a 0 il finale. Il Cesena stacca dunque il pass per la semifinale mentre i canarini dovranno vedersela nei quarti contro lo Spezia. Si qualificano agli spareggi anche Crotone e Bari, che martedì sera si affronteranno allo Scida per l’altro quarto di finale in programma. Gli uomini di Drago hanno infatti ottenuto al Barbera di Palermo il punto-playoff di cui necessitavano (0 a 0 il finale), mentre i galletti, dopo aver disputato un egregio girone di ritorno e nonostante tutte le ben note vicissitudini societarie, hanno centrato l’obiettivo playoff andando a superare in rimonta per 4 a 1 il Novara di fronte agli oltre quarantottomila spettatori del San Nicola. Un’enormità per la Serie B. Gli uomini di Aglietti rimangono dunque inchiodati a quota 44 e saranno condannati a disputare i playout contro il Varese, che in virtù del sopracitato successo sul Siena salgono a 47 agganciando così il Cittadella (ieri a reti bianche a Lanciano), ma si vedono in svantaggio nel computo degli scontri diretti con i granata che dunque, ancora una volta, sono riusciti a salvarsi in Serie B. Un obiettivo purtroppo non centrato invece dal Padova, che saluta il campionato cadetto superando sotto il diluvio dell’Euganeo l’Avellino per 2 a 1. Della serie: meglio tardi che mai… Tre le sfide senza particolari significati di classifica: Juve Stabia-Carpi (terminata sul 2 a 0 in favore degli emiliani di Pillon), Reggina-Ternana (1-2) e Trapani-Brescia (0-1). Capocannoniere stagionale: Matteo Mancosu, che chiude la stagione a quota 26 reti.

Di seguito risultati, marcatori e classifica finale:

Venerdì 30 maggio, ore 20.30:

Bari-Novara 4-1   50′ Gonzalez (N), 62′ Cani (B), 74′ Cani (B), 82′ rigore Polenta (B), 86′ Beltrame (B)

Empoli-Pescara 2-0   70′ autogol Di Francesco, 74′ Tavano

Juve Stabia-Carpi 0-2   38′ Inglese, 45′ +2′ rigore Mbagoku

Lanciano-Cittadella 0-0

Latina-Spezia 0-0

Modena-Cesena 0-0

Padova-Avellino 2-1   25′ Melchiorri (P), 27′ Diakitè (P), 45′ + 1′ Castaldo (A)

Palermo-Crotone 0-0

Reggina-Ternana 1-2   10′ Avenatti (T), 12′ Fischnaller (R), 75′ Alfageme (T)

Trapani-Brescia 0-1   46′ Corvia

Varese-Siena 2-0   68′ rigore Pavoletti, 96′ rigore Falcone

Classifica aggiornata: Palermo 86; Empoli 72; Latina 68; Cesena 66; Modena 64; Bari 63, Crotone 63; Spezia 62; Siena 61; Lanciano 60; Brescia 59, Avellino 59, Carpi 59; Trapani 57; Pescara 52; Ternana 51; Cittadella 47, Varese 47; Novara 44; Padova 41; Reggina 28; Juve Stabia 19.

Siena 8 punti di penalizzazione

Bari 4 punti di penalizzazione

Reggina 3 punti di penalizzazione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy