Il punto sulla Serie B: giochi riaperti per il secondo posto, Padova: manca solo la matematica. Citta: occhio!

Il punto sulla Serie B: giochi riaperti per il secondo posto, Padova: manca solo la matematica. Citta: occhio!

Tutti in campo di martedì sera per il trentanovesimo turno di questa edizione della Serie B. Ora sono solo tre le gare che ci separano dal termine del campionato. Un campionato che questa sera si è decisamente riaperto relativamente alla lotta per il secondo posto, l’ultimo utile per la promozione diretta in massima serie. L’Empoli di Maurizio Sarri, infatti, è caduto al Manuzzi di Cesena per 1 a 0 (rete di Marilungo) ed ha perso in un sol colpo tre delle quattro lunghezze che lo separavano dal Latina terzo in classifica, che è riuscito nell’ardua impresa di espugnare l’Ezio Scida di Crotone grazie ad una rete di Alhassan, salendo così a quota 64. In zona playoff, festeggia la conquista dei tre punti solamente il Modena, che regola a domicilio il Brescia per 1 a 0  con rete decisiva di Granoche (al decimo gol con la maglia dei canarini) proseguendo così nella propria serie positiva che si protrae ormai da 13 turni e portandosi a quota 59 punti, al quinto posto in classifica. Non vanno oltre al pareggio invece Lanciano ed Avellino: i frentani, infatti, inciampano 2 a 2 all’Adriatico di Pescara, mentre gli irpini danno vita ad un avvincente 3 a 3 nella sfida playoff contro il Trapani, che acciuffa la rete del pari al 92′ con bomber Matteo Mancosu, che grazie alla doppietta di questa sera ipoteca la vittoria della classifica cannonieri portandosi a quota 24 reti. Dopo un’impronosticabile rimonta poi, nonostante le tormentatissime vicissitudini societarie, fa il suo ingresso in zona playoff il Bari, questa sera a bottino pieno al Cabassi di Carpi: 2 a 1 il finale, con reti di Cani e Romizi. Passando invece alla lotta per non retrocedere, manca solo la matematica per condannare il Padova alla Lega Pro: i biancoscudati infatti, dopo il 2 a 1 patito questa sera sul campo della Ternana (quarta sconfitta consecutiva), si ritrovano a meno otto punti dal Novara (che con un gol per tempo ha superato in scioltezza la Juve Stabia al Piola) a soli 270 minuti dal termine dei giochi. I gaudenziani, oggi come oggi, disputerebbero i playout contro il Varese, oggi KO a La Spezia per 2 a 1, ma possono ancora sperare di riacciuffare il Cittadella, questa sera sconfitto 2 a 0 al Tombolato dal Palermo ed atteso da un finale di campionato di fuoco, dovendo affrontare, in queste ultime tre gare, Bari e Lanciano in trasferta ed Empoli in casa. Il Padova, invece, sarà impegnato all’Euganeo contro Pescara ed Avellino ed al Franchi di Siena contro gli uomini di Beretta, ma già sabato pomeriggio potrebbe salutare ufficialmente la Serie B, dopo cinque stagioni di militanza.

Di seguito risultati, marcatori e classifica aggiornata:

 

Serie B, trentanovesimo turno

Martedì 13 maggio, ore 20.30

Avellino-Trapani 3-3   Castaldo (A), rigore Mancosu (T), Galabinov (A), Abate (T), Castaldo (A), Mancosu (T)

Brescia-Modena 0-1   Granoche

Carpi-Bari 1-2   Çani (B), Romizi (B), Mbakogu (C)

Cesena-Empoli 1-0   Marilungo

Cittadella-Palermo 0-2   Pisano, Hernandez

Crotone-Latina 0-1   Alhassan

Novara-Juve Stabia 2-0   Gonzalez, Gonzalez

Pescara-Lanciano 2-2   Gatto (L), Rossi (P), rigore Maniero (P), Amenta (L)

Siena-Reggina 2-1   Spinazzola (S), Schiavone (S), Dall’Oglio (R)

Spezia-Varese 2-1   Momentè (V), Ebagua (S), rigore Ferrari (S)

Ternana-Padova 2-1   Nolè (T), Antenucci (T), Rocchi (P)

Classifica aggiornata: Palermo 82; Empoli 65; Latina 64; Cesena 62; Modena 59; Crotone 58; Bari 57, Lanciano 57, Spezia 57; Avellino 56; Siena 55; Trapani 54; Carpi 52; Pescara 51; Brescia 50; Ternana 48; Cittadella 45; Varese 43, Novara 43; Padova 35; Reggina 26; Juve Stabia 18.

Siena 8 punti di penalizzazione

Bari 4 punti di penalizzazione

Reggina 3 punti di penalizzazione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy