Il punto sulla Serie B: ok Palermo, Empoli e Siena, tonfi pesanti per Padova e Reggina

Il punto sulla Serie B: ok Palermo, Empoli e Siena, tonfi pesanti per Padova e Reggina

A dodici giornate dal termine, inizia a delinearsi con sempre più precisione il quadro finale di questa Serie B, sia in testa, che in coda alla classifica. Il Palermo, dopo questo trentesimo turno, si avvicina a larghe falcate al ritorno in Serie A, dopo un solo anno di purgatorio. I rosanero infatti, con la tutt’altro che scontata vittoria all’Adriatico di Pescara (2 a 1, reti di Dybala e Belotti, undicesimo risultato utile consecutivo), si portano a più undici punti dalla zona playoff e a più nove sull’Empoli, secondo in classifica, anch’esso a bottino pieno ieri pomeriggio, grazie al perentorio 4 a 0 casalingo inflitto alla Reggina, messa KO dalla doppietta di Pucciarelli e dalle reti di Maccarone e Rugani. Staccato dunque il Lanciano di Marco Baroni, che inciampa sul campo della Ternana: 1 a 1 il finale, con reti di Zito per i padroni di casa e di Paghera per gli abruzzesi. In una zona playoff mai così corta (tra il terzo e l’ottavo posto vi sono soli tre punti) poi, vince solo il Cesena, che, grazie all’1 a 0 sulla disastrata Juve Stabia firmato Cascione, si porta al quarto posto a quota 46 punti, ex aequo con Trapani e Crotone, entrambe reduci da un pareggio rispettivamente con Varese e Bari. A un punto di distanza, segue a ruota il sorprendente Siena di Massimo Beretta, che, nonostante i sette punti di penalizzazione senza i quali occuperebbe la seconda piazza, si porta prepotentemente in zona playoff grazie alla vittoria per 1 a 0 maturata venerdì sera sul difficile campo dell’Avellino, che in questo girone di ritorno sta pian piano vanificando le ottime prestazioni registrate nella prima metà del campionato. Con la sconfitta di venerdì, infatti, gli uomini di Rastelli escono per la prima volta dall’inizio della stagione dalla zona playoff. A parimerito con il Siena a quota 45, troviamo anche il Latina, asfaltato 4 a 0 al Braglia di Modena con reti di Babacar, Granoche, Rizzo e Doudou. Altro 4 a 0 di giornata, quello con cui il Cittadella si è aggiudicato il cruciale derby-salvezza contro il Padova, portandosi dunque a quota 29 punti, senza però accorciare le distanze dal Novara, che rimane a più cinque in virtù del successo ottenuto al Piola sul Carpi del neoallenatore Bepi Pillon per 1 a 0 con rete, su rigore, di Buzzegoli. I biancoscudati rimangono invece a leccarsi le ferite al terz’ultimo posto, a meno dieci punti dalla salvezza diretta, quantomai un miraggio, e a meno otto punti dal Novara, che rappresenterebbe la compagine da sfidare nella disputa di eventuali playout. Martedì sera, nel turno infrasettimanale, gli uomini di Serena saranno di scena sul campo della Juve Stabia, fanalino di coda a quota 15, miseri, punti. Last call per i biancoscudati. Per concludere il quadro dei risultati del trentesimo turno, terza sconfitta consecutiva per Ivo Iaconi sulla panchina del Brescia: in una sorta di derby ornitologico, le rondinelle sono infatti state superate al Rigamonti dalle aquile dello Spezia per 2 a 0 con reti di Ferrari e Bellomo. I liguri si portano dunque a quota 43 punti, pronti ad entrare, in queste ultime gare, in una bagarre-playoff che si preannuncia avvincente e quantomai agguerrita.

Di seguito, risultati e classifica aggiornata:

Serie B, trentesima giornata:

Venerdì 21 marzo, ore 19.00

Trapani-Varese 1-1   9′ Terlizzi (T), 43′ Bjelanovic (V)

ore 20.30

Avellino-Siena 0-1   63′ Rosina

Sabato 22 marzo, ore 15.00

Brescia-Spezia 0-2   25′ rigore Ferrari, 48′ Bellomo

Cesena-Juve Stabia 1-0   56′ rigore Cascione

Crotone-Bari 0-0

Empoli-Reggina 4-0   11′ Maccarone, 23′ Pucciarelli, 35′ Rugani, 40′ Pucciarelli

Modena-Latina 4-0   55′ Babacar, 61′ rigore Granoche, 83′ Rizzo, 87′ Doudou

Novara-Carpi 1-0   62′ rigore Buzzegoli

Padova-Cittadella 0-4   43′ Pellizzer, 51′ Dentello Azzi, 57′ rigore Perez, 89′ Donnarumma

Pescara-Palermo 1-2   12′ Dybala (Pa), 56′ Mascara (Pe), 76′ Belotti (Pa)

Ternana-Virtus Lanciano 1-1   2′ Zito (T), 37′ Paghera (L)

Classifica aggiornata: Palermo 59; Empoli 50; Lanciano 48; Cesena 46, Trapani 46, Crotone 46; Siena 45, Latina 45; Avellino 44; Spezia 43; Pescara 41; Modena 40; Ternana 39, Carpi 39; Brescia 37, Varese 37; Bari 36; Novara 34; Cittadella 29; Padova 26; Reggina 25; Juve Stabia 15.

Siena 7 punti di penalizzazione

Bari 3 punti di penalizzazione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy