Iscrizione, per adesso solo 18 società  su 59 sono in regola. Fidejussione, ecco cosa serve

Iscrizione, per adesso solo 18 società  su 59 sono in regola. Fidejussione, ecco cosa serve

Da quanto risulta alla nostra redazione a oggi soltanto 18 società sulle 59 totali della Lega Pro unica hanno presentato regolare domanda d’iscrizione. C’è tempo, come riferiamo a parte insieme a tutte le scadenze, fino alle ore 19 di oggi. Per quanto riguarda invece lo scoglio della fidejussione, che potrebbe creare i maggiori problemi al presidente Diego Penocchio, il regolamento parla chiaro, nessuna possibilità di utilizzare i soldi in sospeso (vedi caso Sottovia) oppure futuri introiti derivanti dalle cessioni di calciatori: “Si precisa che non potrà farsi luogo, per quanto riguarda detta garanzia, ad operazioni di compensazione con eventuali crediti esistenti presso la Lega, con utilizzo di saldi attivi della campagna trasferimenti o con altri crediti comunque vantati a qualsivoglia titolo”. Ancora sul regolamento, relativamente alla fidejussione: “Dovrà essere depositato presso la Lega Italiana Calcio Professionistico l’originale della garanzia a favore della medesima Lega, da fornirsi esclusivamente attraverso fideiussione bancaria a prima richiesta dell’importo di euro 600.000, rilasciata da Banche che figurino nell’Albo delle Banche tenuto dalla Banca D’Italia. La garanzia deve esplicare efficacia fino a tutto il 31 ottobre 2015 e deve essere redatta dall’Istituto bancario su propria carta intestata esclusivamente nella forma prevista dal fac-simile in quanto le pattuizioni contrattuali ivi previste sono essenziali ed inderogabili”. Indirettamente però i soldi delle eventuali cessioni dei calciatori sul mercato (pensiamo ai 2 milioni per Cionek, Mbakogu e Melchiorri) possono agevolare il rilascio della fidejussione da parte della Banca.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy