Ivo Rossi: “Il mio comunicato? Uno stimolo necessario per risvegliare la città  nei confronti della propria squadra”

Ivo Rossi: “Il mio comunicato? Uno stimolo necessario per risvegliare la città  nei confronti della propria squadra”

Commenta per primo!

Il Mattino di oggi riporta le parole di Ivo Rossi, di risposta alla nota del presidente della serie B Abodi che ieri aveva criticato il comunicato post-partita del sindaco: “Diciamo che c’è stata molta passione nel mio comunicato di sabato”, le sue prime parole, “perché in fondo la squadra esprime il sentimento di una città. Quindi, senza voler interferire nelle dinamiche interne del club, visto e considerato che le società di calcio rispondono a proprie logiche, ho voluto esprimere la grandissima preoccupazione, mia e dei tifosi, di fronte all’ennesima sconfitta”. Poi, il passaggio più delicato: “Se guardiamo il passato, esistono dei precedenti in cui si è arrivati, quasi senza accorgersene, alla serie C (pur senza nominarlo, il riferimento chiarissimo è a Viganò, che portò i biancoscudati dalla A alla C/2 in quattro stagioni, ndr). Ora la quattordicesima città in Italia, come numero di abitanti e come reddito pro capite, non può permettersi di finire nuovamente in Lega Pro. Non ci voglio neppure pensare. Dovremmo essere in serie A, invece ora bisogna mobilitarsi per evitare la retrocessione in terza serie”. In chiusura, “se la mia passione mi ha fatto eccedere, credo che si possa parlare di uno stimolo necessario per un risveglio collettivo della città nei confronti della sua squadra”. Il sindaco reggente potrebbe vedere Penocchio e Valentini in settimana. Nessuna data ufficiale, ma le parti si sentiranno nelle prossime ore. Intanto, c’è curiosità per capire se Rossi sarà in tribuna anche venerdì sera, contro il Varese, dopo aver assistito all’incontro con il Latina.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy