Juve Stabia e Verona, che festa!

Juve Stabia e Verona, che festa!

La Juve Stabia è in Serie B: i gialloblù espugnano lo stadio Flaminio e con un gol di Molinari nel primo tempo e uno di Corona a fine match chiudono la pratica spezzando il sogno dell’Atletico Roma. Una partita vinta con ampio merito dalla squadra di Braglia, che dopo lo 0-0 di Castellammare di Stabia era costretta a vincere a Roma. Spenti i biancoblù di casa, pericolosi solo in un paio di occasioni. Rissa nelle battute finali con breve sospensione della partita nelle ultime battute, contraddistinte da troppo nervosismo. Festa grande per i campani: in 1.700 al Flaminio e tantissimi davanti ai maxischermi a Castellammare. La Juve Stabia torna in serie B a 60 anni dall’unica partecipazione al torneo cadetto: era il 1950-51. Il tecnico Piero Braglia: “Vittoria che dedico a tutti, società, famiglia e tifosi, che sono sicuro ci verranno incontro fino a Caserta per far festa. Il mio futuro? devo parlare col presidente”. E adesso manca solo il quarto nome per la B.

L’Hellas Verona si sveglia da un incubo durato 4 anni e torna in Serie B al termine di una battaglia a Salerno. Dopo aver vinto 2-0 all’andata ai veronesi bastava perdere con un gol di scarto e così è finita. La Salernitana è andata in gol solo grazie a un calcio di rigore realizzato da Carrus al 45′ del primo tempo (fallo di Martina Rini su Ragusa), concretizzando così il dominio sul campo. L’Arechi è una bolgia, con tanto di petardi che purtroppo colpiscono anche un guardalinee al 12′. Nella ripresa il Verona esce dal guscio e i ragazzi di Breda non riescono più a mantenere la pressione asfissiante del primo tempo sui portatori di palla avversari. E così il Verona riesce anche a rendersi pericoloso con Anderson. E con questo verdetto che premia il gruppo di Mandorlini il campionato di Prima Divisione ha emesso anche il suo ultimo verdetto. Juve Stabia e Verona si aggiungono a Gubbio e Nocerina in Serie B.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy