Lo sfogo di Toniato: “Caro presidente Penocchio, pessimo inizio il suo”

Lo sfogo di Toniato: “Caro presidente Penocchio, pessimo inizio il suo”

Riceviamo e pubblichiamo dal Consigliere comunale Michele Toniato: “Oggi l’incontro con Del Piero a Padova… poi la visita allo stadio Appiani, nata da una mia idea e che il calcio Padova, soprattutto la GSport e Alberto Noventa hanno accolto e su cui hanno lavorato. Del Piero all’Appiani è stata una realtà ed è stato bellissimo rivederlo calcare il prato della vecchia Fossa dei Leoni. Devo però dire che ci sono stai due episodi che mi hanno lasciato piuttosto perplesso e mi riferisco al nuovo presidente del Padova, Penocchio. Arrivati sul prato dell’Appiani Penocchio ha fatto un annuncio a sorpresa, cogliendo la presenza di Del Piero come testimonial: il Padova giocherà una partita amichevole infrasettimanale o comunque farà almeno un allenamento alla settimana allo stadio Appiani. Proprio quando ho conosciuto Penocchio (alla presentazione della campagna abbonamenti “Avanti Scudati”) gli avevo raccontato del mio impegno per l’Appiani e la mia idea di farvi giocare la squadra per avvicinarla, almeno un giorno alla settimana, ai tifosi, molti dei quali fanno fatica a raggiungere i campi di Bresseo. Avevo trovato curiosità, interesse e disponibilità da parte sua. Oggi l’annuncio. Beh, diciamo che ho ottenuto lo scopo, ma quanto meno il presidente poteva, se non citare il sottoscritto, almeno ricordare che la proposta era dell’amministrazione comunale!!! Secondo episodio: momento della consegna di una targa celebrativa a Del Piero da parte del Comune di Padova. Anche questo momento era stato studiato, preparato e voluto dal sottoscritto. L’assessore Umberto Zampieri ed io ci accingiamo a consegnarla a Del Piero quando arriva il presidente Penocchio, si mette in mezzo e quasi mi allontana con un braccio mentre stavo consegnando la targa. Sono rimasto a dir poco basito! Questo è stato decisamente peggiore del precedente! Primo: quello era un momento istituzionale del Comune di Padova, non della società calcio Padova; secondo: io ero, assieme all’assessore Zampieri, il rappresentante dell’amministrazione in quel momento. Decisamente un pessimo inizio presidente, mi dispiace molto!”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy