Morto Mancini, il fedelissimo portiere di Zeman. Il Pescara chiede il rinvio della gara, la Lega si oppone

Morto Mancini, il fedelissimo portiere di Zeman. Il Pescara chiede il rinvio della gara, la Lega si oppone

Francesco Mancini, l’ex portiere del Foggia dei miracoli di Zeman è stato trovato senza vita in casa, verosimilmente per un malore. Era allenatore dei portieri del Pescara nello staff del tecnico boemo. Di seguito la nota diffusa dal Pescara Calcio sul proprio sito ufficiale per ricordare l’ex portiere, morto quest’oggi ad appena 43 anni:

“Abbiamo appreso, increduli, della prematura scomparsa del nostro Franco Mancini, preparatore dei portieri biancazzurro. Franco ci ha lasciato all’improvviso questo pomeriggio, colto da un malore che gli è stato fatale. In questo momento ogni parola è superflua, ogni pensiero è confuso se ci viene in mente che questa mattina l’abbiamo visto in campo ad allenare i suoi portieri per prepararli al meglio per la gara di domani contro quel Bari di cui era stato anche vicecapitano. Domani il suo Pescara e il suo Bari osserveranno un minuto di silenzio e giocheranno con il lutto al braccio. E ogni parata sarà per lui. Ci stringiamo intorno alla tua famiglia che ami tanto e ai tantissimi che ti vogliono bene. Ci manchi”

Il Pescara ha chiesto il rinvio della gara di domani, la Lega però si è opposta perchè non ci sono i tempi tecnici per annullare la partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy