Parma, Calaiò: “Perinetti è un genio, il Padova non perde una battuta, noi in Lega Pro solo di passaggio”

Parma, Calaiò: “Perinetti è un genio, il Padova non perde una battuta, noi in Lega Pro solo di passaggio”

Intervistato dal Corriere dello Sport, l’arciere ducale Emanuele Calaiò parla così della sua stagione al Parma e dell’obiettivo promozione per i ducali, in perenne duello con il Venezia: “Il Parma è la sintesi perfetta: ogni volta ho scelto i progetti, non la categoria. A Napoli sono andato con la squadra in C1, a Parma sono arrivato in Lega Pro: questa città respira calcio di alto livello, ci si vive bene, ha una progettualità importante. Ecco, ora sapete quali sono le cose importanti per me. Lo stop lo sancirà il fisico, che per ora risponde alla grande come pure l’entusiasmo. Sono arrivato qui perché Parma in Lega Pro è una situazione momentanea, casuale. La città ha titoli inimitabili da chiunque in C e in B e deve tornare in alto: per questo ho detto sì. Il nostro girone, il B, è il più difficile: una sorta di B2, perché ci sono club che spendono tanto, che hanno giocatori di categoria superiore. Davanti c’è il Venezia per ora, ed è una grande squadra. L’ha costruita quel genio di Giorgio Perinetti, uno che sa di calcio come pochi altri. Ma ci sono ancora parecchie gare da giocare, la lotta per la B diretta non è chiusa. E riguarda anche Reggiana e Padova, che non stanno perdendo una battuta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy