Parma, D’Aversa: “La squadra non mi segue? Me ne accorgerei”

Parma, D’Aversa: “La squadra non mi segue? Me ne accorgerei”

“A Teramo dobbiamo giocare con un atteggiamento da provinciale per portare a casa la posta in palio a tutti i costi. Mi aspetto una risposta sul campo, dobbiamo dare tutto in questo mese e mezzo, lavorare sodo e fare piccoli sacrifici anche sotto l’aspetto della vita privata. Veniamo da tre sconfitte di fila, serve una sterzata a livello mentale”. Così Roberto D’Aversa, allenatore del Parma, che sta attraversando un momento opaco, pur conservando ancora il secondo posto, a pari punti con il Pordenone. In vista dei play-off (clicca qui per tutte le informazioni sugli spareggi) c’è da cambiare marcia. Il tecnico gialloblu ne è consapevole e oggi in conferenza stampa lo ha fatto capire, scacciando anche certe voci interne: “Mi viene difficile pensare che la squadra non mi segua, se dovessi capirlo non vedrei motivo di proseguire. Quello che mi dà forza è come i ragazzi interpretano gli allenamenti e fare in modo di vincere” ha detto D’Aversa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy