Primavera, Padova-Milan 0-5

Primavera, Padova-Milan 0-5

Commenta per primo!

Una domenica da dimenticare, non tanto per il gioco espresso ma per il risultato. Dopo la sconfitta contro il Chievo, il Padova Primavera cade ancora, questa volta in casa contro uno straripante Milan. I ragazzi di mister Inzaghi rifilano cinque gol ai biancoscudati, una manita che fa riflettare sulla superiorità dei rossoneri sotto tutti i punti di vista: qualità, cinismo e anche fortuna. Si, la dea bendata ha assistito poco i padovani non solo durante la partita in cui, sopratutto nei minuti iniziali, sono andati più volte vicini al vantaggio, ma anche durante la settimana: oggi mister Storgato infatti ha dovuto fare a meno dei vari Voltan, Acka e Coraini che avrebbero potuto dare un apporto significativo alla squadra. Il Milan ha chiuso il primo tempo in vantaggio di un gol grazie alla rete di Barisic, nonostante un Padova comunque volitivo e propositivo. Nel secondo tempo invece i ragazzi di Inzaghi dilagano. In risposta a un gran colpo di testa di De Martin, Barisic raddoppia al 53′ battendo di destro Murano: il classico gol che “taglia le gambe”. Dieci minuti dopo ci pensa Pinato a calare tris sugli sviluppi di un calcio di punizione. Come se non bastasse, nei minuti di recupero accade l’ impensabile: prima con Di Molfetta al 90′, poi con Fabbro al 92′ i rossoneri realizzano la cinquina. Con questa sconfitta, il Padova rimane nono in classifica appaiato al Cagliari, il Milan vola invece in quarta posizione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy