Rocchi e Pasquato: foto inedite in un libro da non perdere

Rocchi e Pasquato: foto inedite in un libro da non perdere

Le fotografie come tributo ai migliori atleti della nostra città. È questo l’intento che il giornalista e direttore del portale Padovasport.tv Stefano Viafora ha voluto perseguire con questo volume (“Padova e i suoi atleti”, editore Antiche Scritture), che racchiude scatti di calciatori, pallanuotiste, rugbisti ed altri sportivi, immortalati in posti noti e meno noti della città. «In questo libro troverete luoghi che fanno parte della quotidianità. Troverete poi gli atleti, che si confondono tra la gente, estrapolati dal loro contesto naturale». E così, invece della consuetudine del campo di calcio, Tommaso Rocchi, classe 1977, attaccante e bomber del Padova, è immortalato in uno scatto “classico” per chi a Padova è nato: a cavallo di uno dei leoni di pietra del Pedrocchi. E ancora Cristian Pasquato, altro calciatore, sorride fra la folla di Piazza dei Signori, la Torre dell’Orologio sullo sfondo. Le foto, scattate dai fotografi, pluripremiati, Marco Rossetto e Giacomo Stecca, hanno, sì, come protagonisti gli atleti che hanno fatto la storia recente dello sport locale, ma è proprio Padova la vera prima donna di questo volume: con le piazze, il selciato San Nicolò, la Loggia della Gran Guardia, la Corte di Galleria Ezzelino, Prato della Valle, il Bo. Alessandro Fabian, campione europeo e mondiale di Duathlon Under 23 e campione assoluto di specialità dal 2009 al 2011, passa davanti alla Tomba di Antenore, lo sguardo fiero diritto davanti a sè. «Esiste una precisa correlazione tra la scelta del luogo e l’atleta stesso», precisa l’autore. «Nella foto di Ruggero Pertile, ad esempio, lo sfondo è il suo Prato della Valle, dove ha trionfato nella maratona (nel 2007)». Giuseppe Galderisi, 51 anni, ex calciatore del Padova e votato dai tifosi come “Biancoscudato del Secolo”, ha scritto la prefazione. «Quando arrivai in questa splendida città, nell’ormai lontano 1989, pensavo che ci sarei rimasto solo per la durata dei sei mesi del prestito… Invece, quel periodo padovano cambiò completamente la mia esistenza. Con la squadra raggiungemmo una grande impresa… nel ’93-94 la promozione in serie A. Qui torno sempre perché mi sento a casa mia, qui mi commuovo ancora quando entro nella Basilica di Sant’Antonio». Il volume sarà distribuito in vendita opzionale al nostro giornale domani, 8 luglio, solo nelle edicole della città (a richiesta in quelle della provincia), a 3,80 euro più il costo del quotidiano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy