Rubano-Milan, Pierino Prati presenta il progetto 2014/15

Rubano-Milan, Pierino Prati presenta il progetto 2014/15

Commenta per primo!

Pierino Prati (nella foto) a Padova. L’indimenticato bomber rossonero degli anni Sessanta e Settanta, oggi allenatore del settore giovanile del club di Berlusconi, farà da testimonial alla presentazione del progetto Milan Scuola Calcio e della stagione sportiva 2014/15 dell’A.S.D. Rubano, prevista alle 17 di oggi al centro commerciale “Le Brentelle” di Sarmeola, che è il nuovo sponsor della squadra padovana. Il Rubano conta 18 formazioni tra prima squadra e settore giovanile, per un totale di più 350 atleti. Unica società sportiva della provincia affiliata alla Milan Scuola Calcio, vanta uno strettissimo rapporto con il territorio di riferimento, tanto che il 90% dei bambini e ragazzini che frequentano la Scuola Calcio risiede nello stesso comune. «Per noi il calcio non è una professione o la ricerca spasmodica del talento del domani, ma uno strumento di educazione al vivere civile, all’amicizia, al sacrificio e all’onestà», spiega Elisio Ricci, il presidente del Rubano. «Abbiamo deciso di affiliarci alla Milan Scuola Calcio per sfruttare i mezzi, le conoscenze e le tecniche del Milan per aiutare il bambino ed il ragazzo a crescere, non solo come bravo calciatore, ma soprattutto come consapevole cittadino del domani». Pierino Prati è entrato nella storia del calcio rossonero ed europeo con una tripletta realizzata nella finale di Coppa Campioni vinta dal Milan contro l’Ajax nel 1969. Finalizzatore delle grandi giocate di Rivera, dopo una lunga carriera nelle file del Diavolo rossonero, ha appeso le scarpette al fatidico chiodo per diventare uno dei supervisori delle Scuole Milan e da anni è impegnato nell’educazione, non solo sportiva, delle nuove generazioni: un modello per tutti i giovani atleti che sognano di diventare “grandi” non solo in senso sportivo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy