Serie B, effetto 19 squadre: è già record di esoneri. E nel week-end altre panchine a rischio

Serie B, effetto 19 squadre: è già record di esoneri. E nel week-end altre panchine a rischio

di Redazione PadovaSport.TV

Mai così tanti e in tempi così brevi. Le panchine per definizione sono più instabili di uno sgabello, ma quelle di Serie B hanno cominciato a tremare dalla prima giornata e non hanno più smesso: 8 esoneri dopo 12 giornate, record dalla stagione 20042005 quando è cominciata l’era dei playoff, da quando cioè il campionato ha preso una fisionomia ben precisa.
Otto allenatori cambiati, e non si considerano i traghettatori come Moschella che ha guidato il Crotone per una sola giornata dopo Stroppa e prima di Oddo. Più del doppio rispetto a un anno fa, sempre in questo momento del campionato, addirittura il quadruplo rispetto al 2016. E il conteggio potrebbe essere aggiornato nel weekend visto che Grosso (Verona), Bucchi (Benevento) e Braglia (Cosenza) sono fortemente a rischio in caso di sconfitta con Palermo, Perugia e Crotone. Cosa è successo quindi dando per scontato che non si è mai placata la bulimia dei presidenti mangiaallenatori (Zamparini e Cellino si sono portati avanti con il lavoro con un esonero a testa)?
Anche se nessun tecnico lo ammetterà mai apertamente, la riduzione del numero di squadre avrà una serie di effetti collaterali: con 19 formazioni e 6 partite in meno, la corsa promozione è destinata a subire un’accelerazione, c’è meno tempo per sbagliare e quindi per recuperare dopo uno scivolone. (L’articolo completo su La Gazzetta dello Sport)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy