Serie B, l’Aic vuole convincere i giocatori a scioperare

Serie B, l’Aic vuole convincere i giocatori a scioperare

di Redazione PadovaSport.TV

Non c’è pace per la serie B. Dopo la scelta di partire a 19, le reazioni non hanno tardato ad arrivare. Umberto Calcagno, vicepresidente dell’Assocalciatori, parla di situazione «sconvolgente», annuncia l’impugnazione della normae soprattutto annuncia che «stiamo proponendo a tutti i calciatori di serie B e Lega Pro di fermarsi. Per noi i campionati non devono partire. Abbiamo lasciato il calcio in mano a chi lo detesta e questi soggetti hanno solo interesse a creare più casino possibile. Non hanno risolto i problemi e ne stanno creando ogni giorno uno di più». Per la B, al via in teoria con Brescia-Perugia (ma neanche la scelta dell’anticipo è sicura al 100 per cento) è fissato al 24 agosto; la serie C, invece, ha fissato una data spartiacque, quella dell’assemblea del 22 agosto, in cui i club sceglieranno cosa fare. La proposta Aic di fermarsi potrebbe essere formalizzata in una riunione fra i capitani all’inizio della prossima settimana.

Leggi anche: Serie B a 19, Gravina: “Intervenga Palazzo Chigi”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy