Serie C, Como e Mantova: domanda presentata, ma senza garanzie. Mercoledì termine ultimo

Serie C, Como e Mantova: domanda presentata, ma senza garanzie. Mercoledì termine ultimo

Como e Mantova sempre in bilico per la prossima serie C. Il Como ha usato il solito trucchetto, ovvero presentare il dossier burocratico per l’iscrizione entro il limite ma senza allegare né l’assegno di 30 mila euro della tassa nè gli altri 30 mila richiesti dalla Lega. L’escamotage dei consulenti di Ako Puni, lady Essien, moglie del calciatore ghanese Michael, è valso a guadagnare qualche giorno di tempo e cercare nel frattempo i soldi per il bonifico necessario
a pagare i debiti pregressi verso i calciatori (cioè gli stipendi di aprile e maggio) e gli enti assistenziali e garantire la fideiussione di 350 mila euro. Il tutto entro il mercoledì 5 luglio, ultima data possibile. Tradotto nel pratico significa che la situazione debitoria non è cambiata di una virgola e per salvare il Como ci vuole un miracolo. Anche perché il club lariano al momento risulta non affiliato. Dopo che il tribunale fallimentare tre mesi fa aveva assegnato il titolo sportivo a Lady Essien dietro il pagamento di 227 mila euro, spettava alla nuova proprietà provvedere alla riaffiliazione in Lega.  Anche la posizione del Mantova è sempre da codice rosso: il presidente Marco De Sanctis e i soci romani hanno pagato la quota d’iscrizione, ma in settimana bisogna trovare un milione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy