Talato dice addio: “A Padova dieci anni stupendi. Ma ora sono del Lumezzane”

Talato dice addio: “A Padova dieci anni stupendi. Ma ora sono del Lumezzane”

Alla fine il matrimonio non si è fatto: Filippo Talato ha detto addio al suo Padova per iniziare una nuova avventura al Lumezzane. L’ex talento biancoscudato, nonostante le più che buone prestazioni con il Castiglione, non ha convinto la nuova dirigenza padovana a puntare su di lui. “Lunedi sono andato a Brescia per firmare il nuovo contratto, un biennale – ha speigato Talato a PadovaSport – Il Lumezzane è una società seria,che sa lavorare molto bene con i giovani. Me ne hanno sempre parlato positivamente e per questo non è stato un problema accettare: non ci ho pensato due volte. Padova? Sono stato un giocatore biancoscudato per dieci anni, tutti bellissimi e non posso che ringraziare la società, con la quale mi sono lasciato in buoni rapporti. Avevo più volte espresso la mia volontà di restare, ma non è stata ascoltata. La dirigenza era impegnata a sistemare i suoi ormai noti problemi, anche se penso che ci sarebbe potuto essere il tempo per discutere del mio contratto. Ora sono un giocatore del Lumezzane e ne sono soddisfatto. Cittadella? Si, confermo che era un’ipotesi concreta. Avevo parlato con Marchetti, che aveva proposto di ingaggiarmi. Ma la trattativa sarebbe stata piuttosto lunga, e io preferivo non perdere più tempo. Quindi ho detto subito si alla società lombarda. Il mio obiettivo era di salire di categoria, e così e stato. Preferisco fare un passo alla volta.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy