Teramo, quel gol annunciato da Baranca (FederBet): “Giocate pesanti sulla partita in Ucraina e in Armenia”

Teramo, quel gol annunciato da Baranca (FederBet): “Giocate pesanti sulla partita in Ucraina e in Armenia”

Se non è un mago, poco ci manca. Francesco Baranca, segretario di Federbet, alle 19:52 di domenica annuncia al sito TuttoLegaPro che a breve il Teramo segnerà. Il tutto mentre i biancorossi stanno perdendo in casa del Santarcangelo per 2-1. Dieci minuti dopo, il gol del pari effettivamente arriva. Ed ecco l’intervista in cui il segretario generale dell’associazione europea di contrasto al match-fixing, spiega la “profezia”:

Come mai quel messaggio?

“Ci sono state giocate pesanti sulla partita in Ucraina e in Armenia, abbiamo ricevuto una marea di segnalazioni anche da altri angoli del mondo. A un certo punto della gara sono crollate le quote della vittoria del Teramo: sul 2-1 per il Santarcangelo, la quota in live per il successo degli ospiti era a 1.60, una roba mai vista. E a 17 minuti dalla fine, sempre sul 2-1, la possibilità che i biancorossi riuscissero a segnare almeno un gol era a 1.05. Qualcuno ci deve spiegare come è possibile tutto questo. Di solito queste quote le ritroviamo nel caso della Juventus che gioca in casa con l’ultima in classifica, con 90 minuti a disposizione. Qui, invece, parliamo di una sfida combattuta a un quarto d’ora dal termine”.

Eppure gli ospiti, alla fine, non hanno vinto…

“Vorrei ricordare che, per legge, una combine è tale anche se poi non si realizza il risultato ‘sperato’. In tanti casi giocatori e squadre sono stati condannati anche se il loro piano non si era realizzato. Qui, al momento, non possiamo parlare di combine ma di quote altamente sospette sì. Ripeto: c’è qualcosa che non va in questi numeri impazziti, oserei dire scandalosi”.

Come vi muoverete?

“Ci recheremo alla Procura di Rimini per formalizzare la denuncia entro due settimane. Non si può rimanere inermi di fronte a una cosa di questo tipo, è già la terza volta in stagione che le partite del Santarcangelo generano quote anomale”.

In questo caso, cosa c’entra il Teramo?

“Al momento direi nulla. A livello generale, una squadra che prova a truccare una partita scommette contro sé stessa: è più facile prendere un gol che farlo”.

Come mai rendete noto l’accaduto?

“Rigiro la domanda: vogliamo un campionato senza ombre sì o no? Parliamo tanto di etica ma poi quando bisogna difenderla ci tiriamo indietro? Auspico che le indagini partano subito e arrivino al più presto a una conclusione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy