A Parma si pensa già alla Lega Pro: confermato Apolloni

A Parma si pensa già alla Lega Pro: confermato Apolloni

Promozione ormai blindata, in casa gialloblu si fanno progetti per la prossima ambiziosa stagione. Con lo stesso staff tecnico

Da Parmalive.com:
Importante riunione ieri sera a Collecchio, centro sportivo crociato, dove i sette fondatori del Parma hanno incontrato lo staff dirigenziale per porre le basi alla stagione che verrà, mancando ormai così pochi punti alla promozione matematica in terza serie. In primo luogo, il vicepresidente Marco Ferrari e i suoi soci Giacomo Malmesi, Mauro Del Rio, Giampaolo Dallara, Angelo Gandolfi, Paolo Pizzarotti e Guido Barilla hanno voluto complimentarsi con Lorenzo Minotti e Andrea Galassi per quanto fatto durante l’annata, costruendo una squadra da promozione diretta in un girone di Serie D molto complicato e partendo in evidente ritardo rispetto alla concorrenza. Conferma assicurata, con reciproca soddisfazione, per il direttore dell’area tecnica, il direttore sportivo e il tecnico Gigi Apolloni, che sarà dunque alla guida del gruppo crociato anche in Lega Pro. A lui verrà affidato un gruppo rinforzato ma che si baserà sullo scheletro della squadra di questa stagione, anche se questo non è un argomento che è stato trattato ieri.

Secondo punto all’ordine del giorno: budget e obiettivo per l’anno venturo, quando il Parma andrà a confrontarsi con realtà ben più ricche ed ambiziose delle varie Bellaria, Sammaurese, Legnago, etc. Girone A e B di Lega Pro (papabili destinazioni per i crociati, ndr) sono tornei competitivi, che andranno affrontati con grande attenzione ed una squadra all’altezza: anche qui, i dirigenti hanno avuto il via libera riguardo gli acquisti, che saranno di primo piano. L’obiettivo è competere per la vittoria del girone ed essere promossi matematicamente in Serie B, facendo tornare così rapidamente il Parma ai livelli che gli competono. Un monte ingaggi di primo piano dunque, che possa consentire a Minotti&Galassi di costruire una squadra forte per Apolloni, incapace di accontentarsi del secondo posto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy