Allenatori, continua il viavai. Cambiano Cuneo e Albinoleffe, mentre l’ex Colomba torna a Livorno

Allenatori, continua il viavai. Cambiano Cuneo e Albinoleffe, mentre l’ex Colomba torna a Livorno

Commenta per primo!

Tempi duri quelli di oggi per gli allenatori della Lega Pro. Nella giornata di ieri il Cuneo, attualmente quattordicesimo e a meno due punti dalla salvezza senza passare per i play-out, ha esonerato il tecnico Salvatore Iacolino che aveva riportato i piemontesi tra i professionisti vincendo il campionato la scorsa stagione. Il successore di Iacolino, che paga le quattro sconfitte nelle ultime cinque gare (ha vinto solo con la Pro Patria), verrà scelto nelle prossime ore con Massimo Storgato e Massimo Costantino in pole position. Di oggi invece la notizia dell’esonero di Marco Sesia dall’Albinoleffe che ha già scelto Michele Facciolo come nuovo tecnico. I seriani sono penultimi in classifica con 18 punti e con ogni probabilità dovranno passare per i play-out per conquistare una salvezza al momento distante 12 punti. Confermata dunque la tendenza a cambiare guida tecnica in Lega Pro: 30 squadre su 54 hanno cambiato allenatore da inizio stagione, ben 11 su 18 nel girone A. Non va molto meglio in serie B comunque dove 11 squadre su 22 hanno avuto almeno un avvicendamento in panchina. Curioso il caso del Livorno che dopo un buon inizio di campionato oggi ha ufficializzato il quarto cambio di allenatore in stagione: l’ex biancoscudato Franco Colomba (a Padova per 3 mesi nel 2012/13) ha preso il posto di Christian Panucci che era stato richiamato a sua volta al posto di un altro passato per la città del Santo per breve tempo come Bortolo Mutti. I toscani sono attualmente al diciannovesimo posto in classifica in piena zona retrocessione. Per Colomba è un ritorno sulla panchina amaranto dopo la non esaltante esperienza del 2004 in serie A.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy