Il Pavia rischia una penalizzazione di 3 punti

Il Pavia rischia una penalizzazione di 3 punti

Commenta per primo!

Non c’è pace in casa Pavia nemmeno dopo l’esaltante vittoria di Bassano ottenuta ieri dagli azzurri. Dopo aver superato indenne il processo “Dirty Soccer” ad inizio 2016, durante il quale la procura aveva richiesto un punto di penalizzazione per una presunta combine in una gara della scorsa stagione contro la Pro Patria, nuove ombre si addensano sulla società del presidente cinese Xiadong Zhu. Pare infatti che la situazione degli azzurri sia sotto inchiesta per la presunta violazione della clausola compromissoria. Il Pavia avrebbe difatti denunciato l’ex direttore generale Massimo Londrosi, per supposte irregolarità, alla Procura della Repubblica, violando così il vincolo di giustizia. La società lombarda rischia 3 punti di penalizzazione, oltre a una multa di 50 mila euro, mentre il vicepresidente Wang rischierebbe un anno di inibizione in quanto rappresentante legale della società. Sarà compito dell’avvocato Di Cintio difendere il Pavia ed evitare ripercussioni almeno in termini di punti per i pavesi, attualmente al sesto posto con un punto in più del Padova e a quattro lunghezze dagli eventuali play-off.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy